Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cavoni

Nel giorno del suo 14^ compleanno, l’ultimo saluto a Manolo Spada

Tantissima commozione al funerale del giovane caduto nel vuoto nei giorni scorsi. "Veleno" lo chiamavano gli amici perché non aveva paura neanche dei serpenti

Non aveva nemmeno compiuto 14 anni il povero, precipitato sabato scorso da quel lucernaio della sua palazzina di via Selva Piana  ubicato al sesto piano. Proprio oggi avrebbe dovuto festeggiare il suo compleanno invece un destino crudele aveva già scelto per lui.

La musica ha accolto la bara bianca

Questo pomeriggio presso la chiesa di Santa Maria Goretti a Frosinone si sono celebrati i funerali dello sfortunato ragazzino strappato troppo presto alla vita. Ad accompagnare il feretro una banda e tante persone che gettavano fiori bianchi al suo passaggio.

Ciao “Veleno”

Davanti alla chiesa enormi striscioni scritti su lenzuola bianche dagli amici del cuore.  si leggeva in un uno e poi . Quest'ultimo appellativo gli era stato dato quando, con grande coraggio, era riuscito ad uccidere un serpente velenoso.

Le toccanti parole di Don Alfonso

Don Alfonso che ha celebrato il rito funebre durante l'omelia ha detto parole molto commoventi , che hanno toccato le corde più profonde dell'animo umano.

La salma verrà tumulato mercoledì mattina

Sono sicuro- ha continuato il parroco- che adesso si trova tra le braccia della Madonna>. I parenti gli amici e tanti cittadini si sono stretti intorno ai genitori di Manolo per far sentire loro affetto e vicinanza. La salma verrà tumulata domani mattina presso il cimitero di Colle Cottino nel capoluogo ciociaro

Marina Mingarelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel giorno del suo 14^ compleanno, l’ultimo saluto a Manolo Spada

FrosinoneToday è in caricamento