menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altro che zona rossa, 10 adolescenti beccati a giocare a pallone. Multati i genitori

La stessa identica cosa era avvenuta qualche giorno fa anche in un’altra zona della Ciociaria ed era stato necessario l’intervento dei carabinieri

La storia si ripete. Come era successo qualche giorno fa a Boville ancora una volta la passione per il calcio ha portato un gruppo di adolescenti a non rispettare le restrizioni della zona rossa (tutta la provincia di Frosinone è da oltre 8 giorni in zona Rossa) per giocare a pallone tra amici.

Questa volta il tutto è avvenuto ad Acuto nel nord del frusinate. Qui i militari della locale Stazione Carabinieri nel corso dei soliti servizi per il rispetto delle normative per limitare la diffusione del Covid-19, hanno sorpreso 10 ragazzi del posto in assembramento e privi del DPI che erano in procinto di giocare una partita di calcetto, attività vietata dalle norme attualmente in vigore.

La prevista sanzione amministrativa è stata comminata ai genitori dei ragazzi, poiché minori e tutti di età compresa tra i 14 e i 15 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento