rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca

Nuova aggressione nel carcere di Frosinone, la vittima è un medico

Il dirigente sanitario picchiato da un detenuto ha dovuto ricorrere alle cure dei colleghi del pronto soccorso. La denuncia della Fns Cisl

Ancora un episodio di violenza nel carcere di Frosinone dove, questa volta, ad essere preso di mira è stato un medico che presta servizio all'interno della casa penitenziaria di via Cerreto.

"Apprendiamo che un detenuto italiano di circa 50 anni ha aggredito il dirigente sanitario in servizio presso il carcere Frosinone - si legge in una nota stampa a firma del segretario generale Fns Cisl Lazio, Massimo Costantino - . Da quando apprendiamo il dirigente ha dovuto far ricorso alle cure del caso. Purtroppo evidenziamo l'ennesima aggressione avvenuta presso tale Istituto. Per la Fns Cisl Lazio occorrono urgenti e radicali interventi perchè il personale è stremato".

Lo scorso mese di settembre, sempre nel penitenziario ciociaro, si era verificata una sparatoria all'interno di un reparto. A fare fuoco su cinque detenuti era stato un giovane campano che, attraverso un drone, è riuscito a far arrivare la pistola dietro le sbarre. Un episodio gravissimo per il quale sono state avviate delle indagini. 

.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova aggressione nel carcere di Frosinone, la vittima è un medico

FrosinoneToday è in caricamento