rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

In arrivo un nuovo allarme it-alert che riguarderà anche la provincia di Frosinone

Riguarderà l'ipotetico collasso delle grandi dighe: diga di Collemezzo-Ceprano, Arce, San Giovanni Incarico (Frosinone)

Tre nuovi test per il sistema di allarme pubblico It-alert sono previsti nei prossimi giorni ed uno di questi coinvolgerà anche gli abitanti della provincia di Frosinone. Martedì 30 e mercoledì 31 gennaio e il prossimo martedì 6 febbraio verranno simulate un'emergenza per incidente industriale rilevante e dovuta per collasso di una grande diga in porzioni di territorio ristrette delle regioni Liguria, Marche e Lazio. L'obiettivo di questi test declinati su rischi specifici ha lo scopo di familiarizzare con la ricezione del messaggio It-alert, che arriverà sui telefoni cellulari presenti nelle aree individuate per le simulazioni intorno alle ore 12.

Il messaggio di test arriverà sui cellulari accesi e con connessione telefonica di coloro che si troveranno nelle aree target, così individuate: 30 gennaio, ore 12, Liguria, Stabilimento Iplom, Busalla, Mignanego, Ronco Scrivia e Savignone (Genova); 31 gennaio, ore 12, collasso grandi dighe, regione Marche, Diga di Rio Canale - Massignano (Ascoli Piceno), Campofilone (Fermo); 6 febbraio, ore 12 collasso grandi dighe, regione Lazio, Diga di Collemezzo-Ceprano, Arce, San Giovanni Incarico (Frosinone). Le date dei test potrebbero subire variazioni nel caso in cui i sistemi di protezione civile regionali si dovessero trovare impegnati in attività per eventuali allerte meteo-idro in atto o per situazioni di emergenza.

Come funziona il sistema di allertamento

"Come nel caso dei precedenti test - sottolinea la Protezione civile in una nota - chi riceve il messaggio di test non ha nulla da temere, e non dovrà fare nulla tranne leggere il messaggio che rimanda alla pagina web del sito IT-alert, dove sarà possibile visionare il testo del messaggio reale che i cittadini riceverebbero in caso di allarme per quel determinato rischio.Sulla pagina sarà presente anche il link al questionario, a cui sono invitati a rispondere sia i cittadini che hanno ricevuto correttamente il messaggio sia le persone che non hanno ricevuto la notifica pur trovandosi nell'area di test. È utile ricordare che il sistema di allarme pubblico sarà operativo per le diverse tipologie di rischio solo dopo l'esito positivo della fase di sperimentazione\".

 Iscriviti al canale Whatsapp di FrosinoneToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo un nuovo allarme it-alert che riguarderà anche la provincia di Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento