rotate-mobile
Cronaca

Al via il nuovo processo contro i fratelli Bianchi, Pincarelli e Belleggia per l'aggressione a Samuele Cenciarelli

In aula il solo Belleggia arrivato scortato dal carcere dove si trova

E' iniziato nelle ore scorse in un aula del tribunale di Velletri il nuovo processo contro i quattro ragazzi artenesi che sono in carcere per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, questa volta Francesco Belleggia, Mario Pincarelli ed i Fratelli Marco e Gabriele Bianchi per la suprema corte riconosciuti essere gli assassini del 21eenne palianese, sono i presunti aggressori di Samuele Cenciarelli che nella tragica notte tra il 5 ed il 6 settembre del 2020 era al fianco di Willy ed aveva provato in tutti i modi a salvarlo dalla violenta aggressione.

L'unico che si è presentato in aula è stato Francesco Belleggia, arrivato arriva scortato dal carcere dove è recluso dal 10 aprile scorso dopo la sentenza della Cassazione. Gli altri tre non sono venuti.

Questa volta sono accusati di lesioni aggravate dai futili motivi. Per la Procura, avrebbero ferito gravemente con un calcio al collo e un pugno al volto Cenciarelli, l’amico che si gettò su Willy, mentre l’aspirante chef veniva massacrato dai quattro. Il pestaggio mortale la notte del 6 settembre del 2020 a Colleferro.

Una raffica di colpi di arte marziale sferrati in “40-50 secondi di follia”, la definizione del procuratore generale della Cassazione. Una furia a cui non scampò Cenciarelli. 10 giorni di prognosi per il giovane che tentò di fare scudo con il proprio corpo per salvare il giovane di origini capoverdiane.

Il nuovo processo voluto dal sostituto procuratore Luigi Paoletti cercherà di fare chiarezza sul ruolo dei quattro imputati nelle ferite riportate al collo ed al volto da Samuele Cenciarelli che in seguito ai colpi ricevuti era stato portato in ospedale a Colleferro e refertato con una prognosi di 10 giorni.

Secondo gli inquirenti, i quattro hanno provocato a Cenciarelli un trauma contusivo al volto e al collo, colpendolo con un calcio al collo e un pugno al volto mentre cercava di difendere e soccorrere Willy.

Le condanne per l'omicidio di Willy

Un omicidio volontario quello del 21enne di Paliano hanno sentenziato gli ermellini che hanno condannato definitivamente a 23 anni Francesco Belleggia e a 21 Mario Pincarelli. Appello bis invece per i fratelli Bianchi sulla attenuanti generiche. I due rischiano, come avevano stabilito i giudici di primo grado, il carcere a vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il nuovo processo contro i fratelli Bianchi, Pincarelli e Belleggia per l'aggressione a Samuele Cenciarelli

FrosinoneToday è in caricamento