Olevano, divieto di coltivazione delle fave nel centro urbano. Multe fino a 500 euro

In conseguenza di un  episodio di favismo il Comune di Olevano Romano dopo aver avuto parer favorevole dall’Azienda Asl ha emesso un’ordinanza con cui dispone: ai titolari di attività commerciali esercitate sia in sede fissa che su aree pubbliche...

Fave

In conseguenza di un episodio di favismo il Comune di Olevano Romano dopo aver avuto parer favorevole dall’Azienda Asl ha emesso un’ordinanza con cui dispone: ai titolari di attività commerciali esercitate sia in sede fissa che su aree pubbliche e/o private presenti sul territorio comunale di dare pubblicità alla eventuale vendita di fave

fresche apponendo appositi cartelli ben visibili con la seguente dicitura “IN QUESTO ESERCIZIO COMMERCIALE SONO ESPOSTE E/O IN VENDITA FAVE FRESCHE”;il divieto della vendita sfusa delle fave fresche ai titolari di attività commerciali esercitate sia in sede fissa che su aree pubbliche e/o private, presenti all’interno dell’area individuata nella planimetria allegata, disponendo che l’esposizione e/o la vendita possano avvenire solo mediante preconfezionamento in contenitori chiusi o in sacchetti sigillati. Divieto di coltivazione delle fave all’interno della medesima area e eliminazione delle coltivazioni eventualmente in essa già presenti.

Nello specifico, l’area interessata dal divieto di vendita e coltivazione è relativa al centro urbano. La polizia locale già dalla mattinata ha inizato i dovuto controlli intimando ad alcuni operatori di non esporre le fave all esterno dei locali.

Eventuali violazioni alle suddette prescrizioni saranno punite con una sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 a € 500,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento