Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Olevano Romano, cittadini infuriati contro l’Acea. Il Sindaco in campo a loro fianco

I cittadini non ascoltati da Acea ATO 2 sono infuriati per le bollette da infarto che stanno arrivando in questi ultimi tempi con dei conguagli che non hanno una parvenza di razionalità. si ripete, ancora una volta una situazione che va vanti da...

I cittadini non ascoltati da Acea ATO 2 sono infuriati per le bollette da infarto che stanno arrivando in questi ultimi tempi con dei conguagli che non hanno una parvenza di razionalità. si ripete, ancora una volta una situazione che va vanti da fin troppi anni.

Così, il primo cittadino il dott. Umberto Quaresima a difesa dei suoi cittadini ha dovuto, per l'ennesima volta scrivere, come se non fossero bastate tutte le lettere della precedente amministrazione Mampieri, una missiva al presidente ACEA Paolo Saccani per illustrare quanto si sta verificando ad Olevano Romano, dove non è possibile trattare e parlare con nessuno dell'ufficio amministrativo e quindi le ire dei cittadini si scaricano, per forza di cose, tutte sul primo cittadino che ha preso carta e penna, o meglio la tasteiera del computer, ed ha stilato una lettera molto risentita all'indirizzo del presidente per il trattamento che ricevono gli ignari cittadini olevanesi.

E' questa veramente una strana situazione, perché oltre ad arrivare bollette arretrate con cifre da capogiro, sono da infarto e calcolate forfettariamente e "non tengono conto di effettivi allacci a depuratori e fognature, nonché del consumo effettivo". Da qui la richiesta di un incontro per cercare di redimere l'intrigata matassa di queste bollette da capogiro.

Gian. Flav

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olevano Romano, cittadini infuriati contro l’Acea. Il Sindaco in campo a loro fianco

FrosinoneToday è in caricamento