rotate-mobile
L'indagine / Alatri

Omicidio Thomas, nel mirino della Procura altri tre telefoni cellulari

Disposti accertamenti irripetibili sugli smartphone del fratellastro di Roberto Toson, della fidanzata di Mattia Toson e di un amico

Non si fermano le indagini sulla morte di Thomas Bricca, il 19enne di Alatri assassinato con un colpo di pistola alla fronte il 30 gennaio scorso. La Procura di Frosinone ha disposto accertamenti irripetibili su altri tre telefoni cellulari appartenenti a persone legate ai componenti della famiglia Toson indagati per la morte dello studente. 

Gli accertamenti da parte dei Carabinieri del Reparto Operativo Provinciale si sono concentrati sulla pista locale e in particolar modo su un nucleo familiare ben noto nella cittadina ernica. Nelle scorse settimane gli esperti del Racis aveva estratto i dati dal telefono dei fratelli Mattia e Niccolò Toson, ora è il turno di altre tre soggetti ritenuti di 'interesse investigativo'.

L'estrazione dei dati avverrà il prossimo 31 marzo presso i carabinieri del Racis ed è stata disposta per una giovane donna, fidanzata di Mattia Toson finito nei guai insieme al padre Roberto con l'accusa di omicidio volontario, di un amico di questi ultimi e di Francesco Dell'Uomo, fratellastro di Roberto Toson e figlio di Luciano Dell'uomo, indagato per favoreggiamento. 

La famiglia di Thomas, tutelata dall'avvocato Marilena Colagiacomo, nominerà un consulente di parte che prenderà parte alle operazioni peritali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Thomas, nel mirino della Procura altri tre telefoni cellulari

FrosinoneToday è in caricamento