E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

A settantadue anni il suo cuore ha smesso di battere dopo una lunga battaglia contro una grave malattia. Domani sarebbe stato l'anniversario dell'uccisione di Serena

E' morto Guglielmo Mollicone. Il cuore del papà di Serena ha smesso di battere nel pomeriggio di oggi. L'uomo, settantadue anni, dallo scorso 26 novembre lottava per la vita dopo un gravissimo malore che lo ha colpito. Un padre-coraggio, un uomo di grande forza che per venti anni ha lottato affinchè la verità sulla morte di Serena, sua figlia, venisse alla luce.

Decisa la data dei funerali che si terrano ad Arce

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno strazio, una ferita aperta, che non lo ha mai lasciato e come scrive sulla pagina Facebook Romeo Fraioli, cognato di Gugliemo: "Serena adesso è con il suo papà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento