rotate-mobile
Cronaca Arce

Omicidio Mollicone, il 30 giugno si torna in aula davanti al Gup

L'udienza a carico dei cinque indagati è stata fissata per il pomeriggio quando saranno ascoltati gli avvocati della difesa. La prima volta in tribunale dopo la morte di papà Guglielmo

L'udienza Gup a carico dei cinque indagati per l'omicidio di Serena Mollicone si terrà martedì 30 giugno alle 16. La scelta pomeridiana è arrivata per non allungare ulteriormente i tempi che oramai si protraggono da mesi. In aula oltre ai cinque imputati (l'ex comandante della stazione di carabinieri di Arce, Franco Mottola, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, l'ex vice comandante Vincenzo Quatrale e l'appuntato Francesco Suprano) saranno presenti anche i familiari di Serena e Guglielmo Mollicone (il maestro e padre della giovane è deceduto lo scorso 31 maggio) che portano avanti la battaglia per la verità.

Si torna in aula senza papà Guglielmo

Quindi nelle fila riservate alla parte civile saranno seduti Consuelo, figlia di Guglielmo e sorella di Serena, Antonio Mollicone, fratello di Guglielmo e zio di Serena, la sorella Armida e la nipote Gaia Fraioli. Stesso discorso per l familiari del brigadiere dei Carabinieri, Santino Tuzi, morto suicida dopo aver rilasciato importanti dichiarazioni in Procura sette anni dopo l'uccisione di Serena avvenuta il 1 giugno del 2001 molto probabilmente in un alloggio presente all'interno della caserma dei Carabinieri di Arce. La difesa è rappresentata dagli avvocati Francesco Germani, Francesco Candido, Paolo Arpino ed Eduardo Rotondi mentre le parti civli sono rappresentate dagli avvocati Dario De Santis, Sandro Salera, Paolo Marandola ed Elisa Castellucci.

La notizia della morte del padre di Serena fa il giro del web

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mollicone, il 30 giugno si torna in aula davanti al Gup

FrosinoneToday è in caricamento