Omicidio Morganti, la difesa di uno degli imputati chiede una ispezione sul luogo della tragedia (video)

Il giudice si è riservato la decisione. Intanto, è stata fissata la calendarizzazione delle udienze. La prossima è prevista per il 7 ottobre 2018

Processo Morganti

Processo Morganti, prima udienza questa mattina in Corte di Assise presso il tribunale di Frosinone. In prima fila, nell'aula gremita i genitori, la sorella ed i nonni del povero Emanuele, il ragazzo di 20 anni residente a Tecchiena massacrato dal branco nella notte del 24 marzo  del 2017.  Sul bancone immancabili le rose bianche corredate da un nastrino rosso. Un simbolo per la famiglia Morganti. Simbolo di una vita che è stata spezzata prematuramente.

Calendarizzate le udienze

Imputati per omicidio volontario in concorso Franco e Mario Castagnacci, rispettivamente padre e figlio, Paolo Palmisani e Michel Fortuna. Quest'ultimo accusato di aver sferrato il pugno che avrebbe decretato il decesso del giovane. Inutile dire che il collegio difensivo composto dai legali Bruno Giosuè Naso, Angelo Bucci, Marilena Colagiacomo, Emanuele Carbone e Cristian Alviani, tenterà di derubricare il reato in  rissa aggravata.

La richiesta della ispezione

Intanto dopo la calendarizzazione delle udienze, l'avvocato Marilena Colagiacomo (video in basso) che difende Franco Castagnacci di 52 anni, ha chiesto che venga effettuata una ispezione sul luogo in cui l'amico del povero Emanuele, che si stava recando in aiuto del giovane per soccorrerlo, sarebbe stato fermato dal suo assistito. Il giudice si è riservato la decisione. "Sarà difficile convivere tutto questo tempo- ha detto Melissa Morganti sorella dello sventurato ragazzo - con i quattro accusati della morte di mio fratello. Ma bisogna andare avanti. Io spero che la giustizia trionfi".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Lo sconforto di mamma Lucia

Anche mamma Lucia, nostante lo strazio, non ha voluto mancare al processo. "Vedere coloro che hanno causato la morte di mio figlio mi ha fatto molto male. Gli avvocati difensori poi puntano soltanto a lucrare sulla vicenda. Io spero che da questo processo venga fuori tutta la verità". La prossima udienza si terrà il primo ottobre 2018. I familiari del povero Emanuele che si sono costituiti parte civile saranno rappresentati dagli avvocati Enrico Pavia (video in basso) e Pietro  Polidori. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento