Cronaca Cavoni

Omicidio Pompili, stamattina interrogatorio in carcere per i due arrestati

Saad Mohamed e Loide Del Prete si trovano rinchiusi in due carceri diversi ed ora dovranno spiegare il perchè di questa morte assurda

Si terranno questa mattina alle 11.30 presso il  carcere  di Latina   gli interrogatori di garanzia nei confronti di Saad Mohamed Elesh Salem, di 24 anni , e la sua compagna Loide del Prete di 39 anni, entrambi residenti nel capoluogo ciociaro ritenuti gli autori materiali  di questo delitto.

I due conviventi sono stati arrestati l’altra mattina all’alba dai carabinieri del comando provinciale di Latina che si sono avvalsi anche dell'ausilio dei colleghi di Terracina. Da  quella maledetta sera  in  cui  la  ragazza è stata ritrovata cadavere sul ciglio della strada Monti Lepini in territorio di Prossedi, i militari  si sono  subito messi al lavoro per dare  un nome  ed un volto  agli assassini che ne avevano decretato la morte perforandole un polmone, il fegato e la milza.

In due carceri diversi  

Loide Del Prete è stata rinchiusa nel carcere femminile di Rebibbia mentre il compagno egiziano è stato  ristretto presso il carcere di Latina. Entrambi sono difesi dall'avvocato Filippo Misserville del foro di Frosinone. L'ordinanza è stata firmata dal gip del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone su richiesta del sostituto procuratore Luigia Spinelli.

La solidarietà verso i figli di Gloria

La morte della  giovane  mamma   ha  scatenato  tra i  residenti della zona una vera propria  gara  di  solidarietà, e non  solo   per  dare un aiuto economico alla  famiglia,  ma per fornire  agli inquirenti  tutti   gli indizi che avrebbero potuto condurre agli autori del delitto. Lì nel quartiere dove abitava Gloria,  tutti sapevano delle  botte  che  riceveva  dalla <zia> e dal suo convivente. Non  era la prima volta infatti che  la ragazza    tornava a casa piena di ecchimosi.

L’interrogatorio 

Questa mattina davanti al magistrato inquirente, i due arrestati, accompagnati dal loro  difensore, dovranno fornire  molte spiegazioni. Non ci  è dato sapere  se  preferiranno avvalersi della  facoltà di non rispondere.  Ma  non  c'è attenuante  che tenga  per questa morte  maturata in una situazione familiare oltremodo degradata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Pompili, stamattina interrogatorio in carcere per i due arrestati

FrosinoneToday è in caricamento