Cronaca

Omicidio Villa Latina, oggi l'autopsia sul corpo di Armando Tortolani

L'esame medico legale chiarirà le cause della morte. Ieri il Gip ha confermato la detenzione in carcere per Luca Agostino

Sarà l’autopsia in programma oggi presso l’obitorio del 'Santa Scolastica' di Cassino a chiarire le cause della morte di Armando Tortolani, l’imprenditore di 42 anni ucciso nella serata di domenica 19 maggio in località Pacitti a Villa Latina. Tortolani è rimasto vittima di una violenta aggressione avvenuta per mano di Luca Agostino, 45 anni residente in paese e attualmente detenuto nel carcere di Cassino.

Il racconto del grave episodio

La tragedia poco dopo le 19 di domenica 19 maggio quando, per motivi ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri di Atina e della compagnia di Cassino, i due avrebbero nuovamente avuto un alterco. Luca Agostino ha poi preso il sopravvento ed ha sferrato sul volto di Tortolani diversi pugni e poi lo ha finito con due o tre colpi di lama al collo e al torace.

Inutile ogni soccorso per l’uomo che è stato trasferito d’urgenza presso il pronto soccorso del 'Santissima Trinità' di Sora.  Armando Tortolani lascia la compagna ed un figlio. L’assassino è stato successivamente bloccato dai carabinieri e condotto dapprima in caserma presso la città martire e poi su disposizione del magistrato nel carcere di via Sferracavalli. Ieri la convalida del fermo con la detenzione in cella con l’accusa di omicidio volontario, difeso dall’avvocato Marco Rossini e in attesa di essere sottoposto a interrogatorio di garanzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Villa Latina, oggi l'autopsia sul corpo di Armando Tortolani
FrosinoneToday è in caricamento