rotate-mobile
L'indagine / Cassino

Omicidio Yirelis, il presunto assassino oggi dal Gip per l'incidente probatorio

Sandro Di Carlo, il 26enne accusato di aver assassinato a Cassino la 34enne dominicana, sarà ascoltato alla presenza degli avvocati Sandro Salera e Alfredo Germani

Un incidente probatorio necessario alla cristallizzazione delle prove e a verificare la stabilità mentale di Sandro Di Carlo, il ventiseienne di Cassino accusato dell’omicidio di Yirelis Pena Santana, è stato fissato per le 12:30 di oggi davanti al gip del tribunale di Cassino Alessandra Cassinelli.

Il presunto assassino della trentaquattrenne dominicana, trovata senza vita lo scorso 27 maggio in un appartamento di via Pascoli. Di Carlo, difeso dagli avvocati Sandro Salera e Alfredo Germani, è stato dichiarato 'capace di intendere e di volere' dal c.t.u. nominato dalla procura di Cassino, il professor Ferracuti.

Di parere opposto sono invece gli avvocati difensori che hanno dato incarico al professor Vincenzo Mastronardi, direttore della cattedra di Psicopatologia Forense  dell'università La Sapienza di Roma, che ha invece stabilito che Sandro Di Carlo è un soggetto incapace di intendere e di volere. In aula oggi anche i due magistrati che si stanno occupando, unitamente alla Polizia di Stato, delle indagini: i sostituti procuratori Alfredo Matteo e Maria Beatrice Siravo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Yirelis, il presunto assassino oggi dal Gip per l'incidente probatorio

FrosinoneToday è in caricamento