Ostia, fugge con in mano un telaio di una bicicletta. Carabinieri lo seguono e trovano un deposito di bici rubate

I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Ostia hanno arrestato un romano, di 39 anni, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, che è stato anche denunciato per...

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????-232

I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Ostia hanno arrestato un romano, di 39 anni, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, che è stato anche denunciato per ricettazione.

I militari ieri mattina, nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale in via Domenico Baffigo, hanno notato l’uomo in atteggiamento sospetto, mentre camminava con in mano il telaio di una bicicletta. Quando i Carabinieri hanno deciso di controllarlo, il malvivente, vistosi braccato, ha abbandonato il telaio della bici ed è fuggito, tentando di far perdere le proprie tracce all’interno di un comprensorio condominiale.

Dopo un breve inseguimento, quando i militari lo hanno raggiunto, il 39enne li ha aggrediti con spinte, calci e pugni. Con non poca fatica i militari sono riusciti ad avere la meglio sull’uomo.

Dopo l’arresto i Carabinieri hanno scoperto che l’uomo deteneva nella sua cantina 12 bici e numerosissime parti di bici, nonché attrezzi da lavoro tutti ben occultati nel locale, di cui non ha saputo giustificarne il possesso ma che con molta probabilità rivendeva a pezzi o intere.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre l’uomo è stato accompagnato in caserma e trattenuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ROMA - CARABINIERI E GUARDIA CIVIL A DIFESA DEI TURISTI SPAGNOLI

Anche quest’estate è partito il pattugliamento congiunto tra Carabinieri e Guardia Civil spagnola per le vie di Roma, per consentire ai turisti di lingua spagnola di passare delle serene vacanze in Italia.

Fino al 31 luglio infatti, un agente della Guardia Civil sarà impiegato con i Carabinieri nelle ordinarie attività di controllo del territorio, indossando la propria uniforme d’ordinanza, in modo tale da essere riconoscibile dai propri connazionali.

La finalità è quella di essere presenti in quei luoghi caratterizzati da una maggior presenza di turisti di lingua spagnola per offrire loro un’assistenza integrale nella sfera della sicurezza cittadina con militari che parlano la loro lingua madre.

Questa iniziativa, di grande impatto per i turisti di molti paesi di madrelingua spagnola, si inserisce nel più ampio progetto del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che prevede per l’estate pattugliamenti congiunti con la Guardia Civil anche a Venezia e Firenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento