rotate-mobile
Cronaca

Padre maltratta e tormenta la figlia: giudice dispone il braccialetto elettronico

Le indagini, avviate dopo la denuncia della donna, hanno permesso ai Carabinieri di ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato

Ad Atina (Frosinone), i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa con applicazione del braccialetto elettronico, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cassino nei confronti di un 60enne, residente in un comune della Valle di Comino, già noto alle forze dell’ordine, indagato per maltrattamenti in famiglia nei riguardi della figlia maggiorenne convivente.

Le indagini, avviate dopo la denuncia della donna, hanno permesso ai Carabinieri di ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato, il quale con comportamenti vessatori continuava a perseguitare la figlia nonostante fosse già destinatario di un provvedimento di ammonimento da parte del Questore di Frosinone.

Prosegue l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne della Compagnia Carabinieri di Cassino per la prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, con particolare riferimento ai reati di violenza domestica e di genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre maltratta e tormenta la figlia: giudice dispone il braccialetto elettronico

FrosinoneToday è in caricamento