Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Palestrina, a Torresina attività commerciali chiuse dopo un’ordinanza. Zona 167 e PIP lunedì 20 in un consiglio che si preannuncia infuocato

Torna alla ribalta per l’ennesima volta la vicenda della zona 167 e del PIP in località Torresina di Palestrina. Da qualche giorno è scaduta l’agibilità provvisoria rilasciata nel giugno scorso dall’amministrazione comunale e le attività...

Torna alla ribalta per l'ennesima volta la vicenda della zona 167 e del PIP in località Torresina di Palestrina. Da qualche giorno è scaduta l'agibilità provvisoria rilasciata nel giugno scorso dall'amministrazione comunale e le attività commerciali sono state costrette a chiudere dopo un'apposita ordinanza di qualche giorno fa.

Per cercare, ancora una volta, di mettere una toppa a questa vicenda l'amministrazione comunale ha convocato, per lunedì prossimo 20 gennaio alle ore 19, un consiglio straordinario dove sono stati inviati a partecipare anche tutti coloro che abitano in questa zona o che lì hanno le loro attività commerciali. Per il sindaco f.f. De Angelis sarà uno degli ultimi banchi di prova di questa amministrazione iniziata con Rodolfo Lena (oggi consigliere regionale) al comando. Nello specifico qualche giorno fa' sono stati fatti i collaudi dal tecnico comunale incaricato e tra qualche giorno dovrebbero esserci le autorizzazioni definitive.

LA STORIA: La vicenda va avanti oramai da oltre 15 anni, ovvero da quando la ASL in un primo momento diede l'autorizzazione per completare i lavori per lo scarico dei liquami nel vicino depuratore di Boccapiana che all'epoca era comunale. Di seguito è diventato a gestione ACEA e questa ha bloccato il tutto. Dopo molti anni in cui la costruzione delle palazzine comunque è andata avanti si è arrivati al giugno scorso quando grazie all'azione legale di alcuni abitanti di quella zona in 20 giorni sono stati fatti dal comune i lavori di filtraggio e terminati i lavori di allaccio delle fogne che, infatti, attualmente scaricano nel depuratore ma senza i dovuti permessi. Proprio per questo motivo gli abitanti sarebbero stati denunciati per scarico abusivo in fogna e danno ambientale. Inoltre, manca la corrente elettrica in quanto quella che c'è è ancora quella dei cantieri e manca anche l'acqua potabile che viene portata con delle autobotti.

Lunedì prossimo sarà, sicuramente, un altro giorno fondamentale per la risoluzione di questa difficilissima vicenda che oramai si protrae da troppo tempo.

DF

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestrina, a Torresina attività commerciali chiuse dopo un’ordinanza. Zona 167 e PIP lunedì 20 in un consiglio che si preannuncia infuocato

FrosinoneToday è in caricamento