menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palestrina, bevevano gratis e minacciavano i gestori di un bar. un arresto ed una denuncia per estorsione

Nell’ambito dei servizi tesi a frenare il fenomeno dei reati contro il patrimonio e contro la persona, i Carabinieri della Stazione di Palestrina hanno da poco terminato un'indagine che ha portato all’arresto di un cittadino albanese e alla...

Nell'ambito dei servizi tesi a frenare il fenomeno dei reati contro il patrimonio e contro la persona, i Carabinieri della Stazione di Palestrina hanno da poco terminato un'indagine che ha portato all'arresto di un cittadino albanese e alla denuncia a piede libero di altre due

persone (un suo familiare e di altro connazionale), tutti accusati di estorsione aggravata ed in concorso ai danni del titolare di un locale commerciale. La Procura della Repubblica di Tivoli dopo aver concordato con le risultanze investigative dei Carabinieri che hanno operato ha emesso per uno dei tre un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. I tre albanesi, tutti trentenni, da diversi anni residenti a Palestrina e già noti alle forze dell'ordine, pretendevano di consumare abitualmente alcolici senza pagare in cambio di una fantomatica protezione da "eventuali incendi o incidenti per i proprietari". Il capofila, D.E., già colpito da avviso orale, è stato arrestato e ristretto presso il carcere di Rebibbia, così come disposto dal Gip del Tribunale di Tivoli, mentre gli altri due, come detto, sono indagati a piede libero nello stesso procedimento e per il medesimo reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento