Palestrina, con un arsenale con 25 e 30 fucili in casa. Arrestato uomo del posto

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, nell''ambito dell''attivita'' volta al contrasto di reati in genere, ad arrestare A.O. per violazioni plurime delle normative sulle armi.

Fucili genzano1

Sono stati gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, nell''ambito dell''attivita'' volta al contrasto di reati in genere, ad arrestare A.O. per violazioni plurime delle normative sulle armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrati decine di fucili a pallettoni e a canne mozze, pistole revolver, Glock e carabine ed un ingente quantitativo di munizionamento di ogni calibro. In particolare gli agenti della sezione "Falchi" - che svolgono specifici servizi mirati alla prevenzione ed alla repressione dei reati piu'' comuni commessi in strada - dopo aver individuato un giovane a bordo di un''autovettura che con andatura sospetta si aggirava nella zona di Palestrina, hanno deciso per un controllo su strada, per poi estendere ed approfondire gli accertamenti anche all''abitazione. La conseguente perquisizione effettuata presso il suo appartamento ha permesso di "scovare" un vero e proprio arsenale occultato nell''alloggio ed all''interno di in un box di pertinenza: circa 25 pistole sia semiautomatiche che a tamburo, oltre 30 tra fucili semiautomatici, con baionetta e da caccia, nonche'' carabine dai calibri piu'' disparati; trovati inoltre quasi 5.000 munizionamenti tra cartucce ed inneschi, piu'' di 8 kg di polvere da sparo ed un "bombolotto" di fabbricazione artigianale. Alcune delle armi erano abusivamente detenute da A.O. tra cui tre fucili - uno a canne mozze di origine clandestina - una pistola ed una carabina, mentre sulle altre sono tuttora in corso accertamenti per verificarne l''effettiva provenienza. L'uomo, incensurato e di fatto privo di un''occupazione fissa, al termine degli atti di rito e'' stato associato presso il carcere di Rebibbia a disposizione dell''Autorita'' Giudiziaria di Tivoli competente. Cosi'' in un comunicato la Questura di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento