rotate-mobile
Cronaca

Palestrina, maxi rissa in centro tra italiani ed albanesi. 7 persone arrestate e 3 carabinieri feriti

Pomeriggio movimentato a Palestrina dove a causa di una semplice scommessa per una birra ad una partita di biliardino è scoppiata una maxi rissa in pieno centro urbano tra italiani ed albanesi ed altre persone provenienti dall’Est Europa.

Pomeriggio movimentato a Palestrina dove a causa di una semplice scommessa per una birra ad una partita di biliardino è scoppiata una maxi rissa in pieno centro urbano tra italiani ed albanesi ed altre persone provenienti dall?Est Europa.

L?episodio si è verificato martedì scorso davanti ad un bar su via Prenestina ed alla fine ha coinvolto una trentina di persone che se le sono date di santa ragione e ben 7 (5 albanesi e 2 italiani) sono state fermate dai Carabinieri della locale compagnia agli ordini del Capitano Maiello e giudicate con la direttissima dal giudice del Tribunale di Tivoli Emanuele De Gregorio che ha convalidato gli arresti, rimettendo tutti gli sette in libertà ma con l?obbligo di firma presso la locale caserma di Palestrina dove vivono i protagonisti.

Si tratta di K. D. carpentiere di origini albanesi di 26 anni, di M. G., di 32 anni imbianchino italiano pregiudicato, del padre di quest?ultimo M. G., 55 anni, limitato in stampelle con precedenti per droga, di A. A., 40 anni, portantino già noto alle forze dell?ordine. Nella rete sono finiti anche C. B., 65enne pensionato incensurato, il figlio G. B. di 41 anni, imbianchino anche lui noto ai militari dell?Arma, B. C. di 26 anni albanese e manovale incensurato. Nella rissa sono stati feriti anche tre carabinieri che poi hanno necessitato di cure presso l?ospedale Coniugi Bernardini.

DF

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestrina, maxi rissa in centro tra italiani ed albanesi. 7 persone arrestate e 3 carabinieri feriti

FrosinoneToday è in caricamento