Paliano, Com. Acqua Pubblica; da Alfieri un comportamento inqualificabile. Evita l'incontro con Antonellis

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Visto il comportamento inqualificabile avuto sino ad ora dal sindaco di Paliano Alfieri riguardo al problema dell’acqua, noi, Comitato Acqua Pubblica di Paliano, avremmo dovuto aspettarcelo che

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Visto il comportamento inqualificabile avuto sino ad ora dal sindaco di Paliano Alfieri riguardo al problema dell’acqua, noi, Comitato Acqua Pubblica di Paliano, avremmo dovuto aspettarcelo che

qualcosa, all’ultimo momento, gli impedisse di partecipare all’incontro programmato il 10 scorso, alla presenza anche del Coordinatore del Comitato Acqua Pubblica di Frosinone, ing. Antonellis il quale, nel giro di poco più di un mese, è venuto a Paliano per ben tre volte, senza mai riuscire a incontrare e parlare con il sindaco. Questa volta, pur avendolo in un primo tempo invitato a Frosinone, e avendo Alfieri declinata la trasferta perché troppo impegnato in incontri a Paliano, Antonellis aveva acconsentito di venire da noi per la quarta volta di seguito, a vuoto, visto l’esito negativo su accennato.

È infatti da giugno che l’amministrazione comunale palianese, per un verso o per un altro, evita di avere un “faccia a faccia” con l’ing. Mario Antonellis, la persona più qualificata e competente del settore, il quale avrebbe potuto confermare e approfondire quanto da noi ripetutamente suggerito durante tutta l’estate, e cioè le modalità corrette su come EVITARE DI CEDERE LA NOSTRA ACQUA AD ACEA ATO5, società, per chi ancora non lo sapesse, totalmente privata e che ha letteralmente messo KO il servizio idrico dell’intera nostra provincia.

Paliano è rimasto uno dei pochissimi (soltanto altri due) Comuni ciociari che in tutti questi anni, grazie alle precedenti amministrazioni più serie e non inchinate a 90 gradi ai diktat di partito, ha tenacemente resistito a questa “invasione barbarica” di Acea che, superappoggiata dal PD, si comporta peggio di Attila nel fare terra bruciata di tutti i diritti dei cittadini nella fruizione di questo insostituibile bene primario.

È talmente chiara la volontà di Alfieri e di tutta la sua Giunta, di fare “melina”, di tirare alle lunghe pur di arrivare a fine settembre quando scatterà il vituperato Decreto di Renzi “Sblocca Italia” che prevede nuove norme in questo settore. Alfieri si giustificherà coi suoi concittadini adducendo il fatto che “è obbligato per legge a cedere l’acqua di Paliano”.

Dallo scorso marzo, da quando cioè il Comune ha ricevuto dalla Regione Lazio la diffida di cedere l’acqua ad Acea, pena il commissariamento, il sindaco Alfieri e i suoi accoliti, non si sono premurati di darsi da fare concretamente per trovare valide soluzioni alternative che, peraltro, sono state adottate positivamente ormai da diversi altri Comuni italiani, sia grandi che piccoli. Sono rimasti in beata attesa di venire imboccati, di avere la pappa pronta, salvo poi disdire pretestuosamente un incontro importante e decisivo e faticosamente concordato.

Probabilmente, anzi, di certo, sono avvelenati nei nostri confronti perché “non gliene facciamo passare una liscia” e denunciamo tutto il loro vile comportamento sia tramite i social media, Facebook in primis, sia a mezzo stampa.

Questi “signori” come possono giustificarsi per il fatto che nessuno di loro, ripeto NESSUNO, si è degnato di firmare durante la nostra raccolta firme che ne ha ottenute ben 1304 fra i cittadini di Paliano?

A conferma delle loro reiterate promesse verbali, avevamo richiesto, più di un mese fa, una loro comunicazione scritta indirizzata ad Acea dichiarante la loro ferma intenzione di voler mantenere pubblica l’acqua a Paliano, e di dichiarare tale intenzione pubblicamente anche a mezzo stampa per tranquillizzare i loro concittadini.

Stiamo ancora aspettando…

Se pensano di prenderci per “sfinimento” hanno fatto male i loro conti. Noi non cederemo di un passo e li incalzeremo sempre con il fiato sul collo.

Comitato Acqua Pubblica Paliano

Mariagrazia De Cola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento