Paliano, indagato per omicidio stradale il figlio della maestra Picchia

La donna di 72 anni morì in un tragico incidente su via Palianese sud all'altezza del bivio di San Procolo in una giornata piovosa, alla guida dell'auto vi era il proprio figlio

Incidente mortale sulla Palianese sud del dicembre scorso che provocò la morte della maestra Lucia Picchia (72 anni), indagato per omicidio stradale il figlio della vittima. Il drammatico incidente risale al 27 dicembre scorso quando all’altezza del bivio in località Ponti della Selva (comune di Paliano), il conducente di una Renault Scenic aveva perso il controllo della vettura che si era andata a scontrare con un furgone Citroen Jumpy che marciava sull’altra corsia.

Il violento scontro

Nel violentissimo scontro in un tratto di strada già tristemente famoso per altri tragici incidenti ad avere la peggio era stata Lucia Picchia una maestra in pensione di 72 anni molto conosciuta ed apprezzata in città. La donna viaggiava insieme al figlio, che conduceva l'auto, ed a due nipoti di 20 e 16 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lindagine per omicidio stradale

Nei giorni scorsi c’è stata la chiusura delle indagini. Il figlio della deceduta è adesso indagato per omicidio stradale, un reato molto pesante per il quale la legge prevede pene severe. Secondo gli elementi raccolti dalla procura il 51enne avrebbe peccato di imprudenza ed imperizia in quanto avrebbe omesso di regolare la velocità in base alle condizioni della strada bagnata e viscida per la presenza di sostanze oleose sull’asfalto. Da aggiungere poi che avrebbe omesso di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza specialmente l’arresto tempestivo del mezzo entro i limiti del suo campo di visibilità dinanzi a qualsiasi ostacolo. Lucia Picchia sarebbe deceduta a causa di un gravissimo trauma cranio – frontale e toracico con conseguente schok meta- emorragico.  L'uomo sarà difeso dall'avvocato Antonio Ceccani del foro di Frosinone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Ceccano, speciale elezioni: i dati sull'affluenza e i risultati in tempo reale

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento