Tragedia sfiorata sulla Palianese Sud. Lanciano dei tronchetti di legna e frantumano un vetro di una macchina

La notte del 31 ottobre a Paliano nel tratto di strada che va verso Colleferro un ragazzo è stato colpito in pieno e si è fermato appena in tempo con il parabrezza in frantumi

Un brutto episodio di cronaca è avvenuto la notte di Halloween verso la mezzanotte. Un ragazzo di Paliano che con la sua macchina scendeva verso Colleferro è stato colpito da un tronchetto di legna che ha mandato in frantumi il parabrezza della sua auto e la fortuna ha voluto che lo stesso avesse la prontezza di riflessi di fermare il suo mezzo evitando conseguenze ben più gravi.

Il luogo del lancio

Il grave gesto è avvenuto su via Palianese Sud subito dopo la curva del bivio per Poggio Romano e prima della siepe del centro sportivo Palianello (vedi foto in pagina). Un gesto fatto da qualche folle, non ci sono altre aggettivi per definirlo, che già nei giorni precedenti si era ripetuto. I lanci, molto probabilmente avvengono dal terreno dove sono presenti diversi ulivi secolari.

La denuncia dai carabinieri

L’uomo di seguito, è andato nella locale stazione dei carabinieri per sporgere denuncia ed ha raccontato agli stessi che per terra vicino alla sua auto, ferma con il vetro anteriore in frantumi, erano presenti altri tronchetti simili a quelli che lo avevano colpito. Speriamo che qualcuno intervengo quanto prima per evitare che questi lanci provochino una tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento