Paliano, Treninonido, lo sfogo dei genitori; cambia la cooperativa ma i problemi restano ed il sindaco non ci riceve

Torniamo di nuovo a parlare del Treninonido di Paliano, dopo gli articoli della fine dello scorso anno con passaggio alla nuova cooperativa pensavano che la situazione potesse volgere al meglio sia per le

treninonido-def

Torniamo di nuovo a parlare del Treninonido di Paliano, dopo gli articoli della fine dello scorso anno con passaggio alla nuova cooperativa pensavano che la situazione potesse volgere al meglio sia per le

operatrici che per i bambini, invece abbiamo ricevuto una lettera a firma dei Genitori componenti il Comitato di Gestione, che vi pubblichiamo di seguito integralmente, in cui si sottolinea che le problematiche ancora ci sono e che soprattutto non riescono a parlare con i responsabili della nuova cooperativa, nonostante diverse richieste di incontro e con il sindaco Alfieri (qui sotto la lettera protocollata al comune).

Lettera ad alfieri

La Lettera

Alla c.a. della Redazione de “La Notizia H24”. In qualità di genitori componenti il Comitato di Gestione dell’Asilo di Nido “Treninonido” di Paliano vogliamo portare alla luce le difficoltà che stiamo riscontrando con la Cooperativa che sta gestendo il servizio c/o il Nido Comunale.

Come noto oramai a tutti il “Consorzio Valcomino”,il quale ha vinto nel 2014 la gara di appalto per la gestionedel servizio, affidandolo dapprima alla Coop.“Insieme per gli altri Onlus” (la quale si è ritirata alla fine di Novembre 2016), ha affidato dal 01 Dicembre 2016 l’incarico alla Soc. Coop. “SC.AT.” .

La “Coop. SC.AT.” si è subito “presentata” ai genitori fornendo una lettera indicante intestazione e coordinate bancarie per il pagamento delle rette. Non ha organizzato un incontro conoscitivo né altro e questa situazione rimane invariata ad oggi. Sempre tramite comunicazioni cartacee negli ultimi giorni ci ha informato che ‹‹per un mero errore amministrativo, dal mese di Febbraio i versamenti delle Rette andranno effettuati al “Consorzio Valcomino”››. Si sono premurati di farci avere le ricevute a copertura dei pagamenti di Dicembre 2016 e Gennaio 2017 con la nuova intestazione “Consorzio Valcomino” chiedendo indietro quelle intestate alla “Soc. Coop. SC.AT.”. In buona sostanza la sollecitudine nel comunicare informazioni di carattere amministrativo non viene affatto riscontrata negli altri aspetti che riteniamo più importanti.

Si sono limitati ad organizzare la consueta “Festa di Natale” c/o la struttura a cui erano presenti pochi genitorie non tutto il personale in un clima che di festoso non aveva nulla. Era atteso il Presidente della Coop. che però non è riuscito ad arrivare in tempo.

Abbiamo richiesto con insistenza, anche in sede di riunione del Comitato di Gestione avvenuta a fine dicembre per stilare la graduatoria per le nuove disponibilità nella struttura, di organizzare un incontro tra Cooperativa e genitori ma senza ottenere alcun esito.

Stiamo aspettando il ripristino del mobilio: è dai primi giorni di dicembre che mancano, difatti, due armadi a servizio di 8bambini. Sembra strano eppure pare impossibile rimpiazzare questi armadietti la cui assenza crea difficoltà, a genitori e Personale, per il cambio dei bimbi all’arrivo ed all’uscita.

Siamo in attesa di conoscere le intenzioni della cooperativa sulla consueta partecipazione del Nido alla Sfilata del Carnevale, per il momento sappiamo che la cooperativa ha richiesto dei preventivi. Ci chiediamo a cosa servano questi preventivi dato che solitamente siamo noi, una volta scelto di comune accordo il tema, ad acquistare il materiale per la realizzazione degli abiti. Tra l'altro l’organizzazione di questo evento, con mesi di anticipo, è sempre stata una occasione di contatto, collaborazione ed unione con le educatrici. A quanto pare viene, invece, considerato più importante pubblicizzare ed organizzare corsi formativi in giorni, tra l'altro, per molti di noi lavorativi.

Siamo infine esterrefatti dal clima omertoso inerente alle problematiche che normalmente si incontrano in una gestione di un Nido. Quale ad esempio i problemi legati al malfunzionamento della caldaia che per diversi gg. non ha permesso l’erogazione di acqua calda ed il corretto funzionamento del riscaldamento. Alcuni genitori si sono resi conto che vi era qualcosa che non andava avendo visto la presenza del tecnico comunale (Sig. Capitani). Nessuna informativa da parte della Coop., i genitori ne sono venuti a conoscenza tramite il passaparola. Una semplice comunicazione sarebbe stata una corretta azione. Così come non si è gestito “l’evento terremoto”. Gradiremmo conoscere qual è il piano di emergenza del Nido. Sappiamo per certo che il punto di raccolta si trova dinanzi l’ingresso, in buona sostanza nel parcheggio, che difatti il 18 Gennaio (il giorno delle scosse) era invaso dalle auto dei genitori della Scuola Materna che erano accorsi per riprendere i loro figli. Dove dovrebbero raggrupparsi i bambini, tra le auto? E come andrebbe svolta l’evacuazione? Anche per il personale del Nido e della Materna la protezione civile ha svolto il consueto corso riservato alle scuole Elementari e Medie?

Ci chiediamo anche del perché intorno alla struttura del Nido siano presenti numerose trappole per topi. Chiedendo al Personale ci è stato risposto che forse servono a titolo di prevenzione. Tra l'altro ogni qual volta chiediamo alle Operatrici come va la risposta è sempre un laconico “tutto bene”.

Infine ci piacerebbe far presente questo ns. malcontento al ns. Sindaco ma purtroppo lo stesso non ha risposto alla ns richiesta di incontro del 14.12.2016 (protocollo 0015564). Ebbene è passato più di un mese ed il Sindaco non ha avuto modo neanche di chiamarci per darci una tempistica per l’incontro. Evidentemente non ritiene importante ricevere a colloquio i genitori che chiedono rassicurazioni e delucidazioni su un servizio comunale.

Speriamo che questa nostra missiva sortisca gli effetti sperati e Vi ringraziamo per l’attenzione che vorrete riservare alla ns. situazione.

I Genitori componenti il Comitato di Gestione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paliano, 31 Gennaio 2017

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento