Parla l'avvocato di Scarsella: "rischia 20 anni di carcere. Ma vogliamo fare chiarezza"

Il legale Ceccarelli cerca di ricostruire la dinamica dell'incidente. Dai rilievi dei carabinieri emerge che la smart non era nella sua corsia di marcia.

Francesco Scarsella, il 32enne residente a Tecchiena arrestato per duplice omicidio stradale, non sarebbe in pericolo di vita. Da ieri si trova piantonato presso l'ospedale di Frosinone. L'avvocato Tony Ceccarelli che ha avuto modo di parlargli ha riferito di trovarsi davanti una persona lucida. 

scarsella francesco-2

I ricordi prima dell'incidente

I ricordi di Scarsella si fermano a quando: "ha visto qualcosa di verde che si catapultava nella sua Smart. Poi il buio. Soltanto dopo alcune ore l'uomo ha appreso che nell'incidente che lo aveva visto coinvolto, erano morte due persone, moglie e marito originari della Campania ma residenti a Cassino. Una giovane coppia (lei 43 anni, lui 38 anni) strappata alla vita a causa di un tragico sinistro. 

Il sorpasso in piena curva

Secondo i rilievi effettuati dai carabinieri della stazione di Ferentino (il terribile incidente si è verificato al km 71 della Casilina) la colpa sarebbe da addossare al conducente della Smart che avrebbe effettuato un sorpasso azzardato in piena curva. Da qui la decisione di arrestare Francesco Scarsella per omicidio stradale. Non la pensa così l'avvocato Ceccarelli pronto ad affidare l'incarico ad un perito affinchè possa ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora nessuna notizia sull'autopsia

Inutile, negare che il legale che ha assunto la difesa di Scarsella dovrà sfoderare assi nella manica che al momento non vedono alcuna luce. A cominciare dal fatto che l'uomo guidava senza patente e sotto l'uso di sostanze stupefacenti. Intanto, si è in attesa che il sostituto procuratore Adolfo Coletta, magistrato titolare dell'indagine, affidi  l'incarico ad un medico legale che avrà il compito di effettuare l'autopsia delle due salme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento