Partita Frosinone-Perugia, denunciati due tifosi del Grifo

Si tratta di un 38enne ed un 39enne che si sono resi responsabili rispettivamente dei reati di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e di danneggiamento

In occasione dell’incontro di calcio Frosinone vs Perugia dello scorso 24 febbraio, la Polizia di Stato ha identificato e denunciato due tifosi del Grifo, di 38 e 39 anni, che si sono resi  responsabili, rispettivamente, dei reati di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e di danneggiamento. All’identità dei due si è risalito grazie alle tempestive e serrate indagini degli investigatori della Digos, diretta dal dr. Cristiano Bertolotti, supportate dal circuito di vedeosorveglianza dello stadio, con l’ estrapolazione delle immagini dal sistema informatico presente nel GOS.

Per i due è stato avviato il procedimento del Daspo

In particolare, il 38enne a bordo del bus navetta a disposizione dei tifosi perugini,nel percorso area ex Permaflex – Stadio , con altri supporters, bloccava il convoglio e scendeva all’altezza della rotonda di via Armando Fabi - viale Olimpia - viale Michelangelo, per tentare di ritardare l’ingresso nel settore ospiti ed arrivare a contatto con la tifoseria canarina. Al pronto intervento della Polizia di Stato, l’uomo mostrava un atteggiamento aggressivo, impedendo addirittura con i gomiti la chiusura delle portiere anteriori del bus. Il 39enne, invece, è stato individuato quale responsabile del danneggiamento del vetro della porta perimetrale di emergenza che divide il settore riservato agli “ospiti” dal rettangolo di gioco. Per i due tifosi verrà avviato il procedimento del DASPO.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento