menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pastena , aperti due cantieri: scuole e strade rurali

Al via i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza del presidio scolastico “Pasqualina Bruno” con i fondi erogati con il decreto del fare legge n. 98 del 9/8/2013.

Al via i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza del presidio scolastico "Pasqualina Bruno" con i fondi erogati con il decreto del fare legge n. 98 del 9/8/2013.

160 mila euro che serviranno alla sistemazione dei servizi igienici, alla parziale sostituzione degli infissi e dell'impianto di riscaldamento tale da consentire un migliore microclima interno e una riduzione della spesa energetica.

Oltre alla messa in sicurezza verranno ritoccati gli intonaci e tinteggiati tutti quei locali adibiti alle diverse attività didattiche che negli anni la scuola di Pastena ha sperimentato e consolidato nel tempo.

Altro cantiere aperto all'inizio della settimana riguarda un progetto sostenuto con i fondi europei e riguardante le misure dei piani di sviluppo rurale.

Un finanziamento di circa 66 mila euro per risanare strade e zone rurali in maniera tale da renderle sempre più fruibili da parte della popolazione locale che così rafforza il legame con le proprie tradizioni e viene incoraggiata a prendersi cura della campagna e a non abbandonare i terreni agricoli.

Piccoli passi che segnano un riavvio degli investimenti nel nostro Comune dopo gli interventi di completamento del museo speleologico presente nella zona adiacente le grotte di Pastena e l'ammodernamento di un settore urbano della pubblica illuminazione completati all'inizio dell'anno.

Un segnale incoraggiante di una piccola ripresa del comune che prelude ad altri nuovi investimenti già programmati e in fase di erogazione dei fondi.

Siamo ancora dentro un periodo critico che condiziona il futuro di tanti giovani, siamo ancora sotto un pesante regime fiscale, siamo in una fase storica che penalizza le famiglie e le sottopone a numerosi sacrifici e rinunce, ma vogliamo essere lo stimolo a commercianti, imprenditori e cittadini perché uscire dal tunnel della crisi è possibile e crediamo che il nostro paese potrà avere ancora nuove possibilità di sviluppo economico e di benessere sociale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento