menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buoni spesa Covid, denunciati due ‘furbetti’: non hanno dichiarato il loro reddito da lavoro dipendente

Si tratta di un 37enne e di una 45enne di Pastena (Frosinone), appartenenti a due nuclei familiari separati, e deferiti dai carabinieri di Pico per “tentata indebita percezione di erogazioni pubbliche”

Sono stati denunciati dai carabinieri di Pico per tentata indebita percezione di erogazioni pubbliche. Sono un 37enne e una 45enne, appartenenti a due nuclei familiari separati, che hanno richiesto i buoni spesa Covid al Comune di Pastena senza averne alcun diritto.

Nel quadro dei controlli sui soggetti richiedenti tali aiuti economici, tesi al sostegno dei cittadini fragili in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, i militari dell’Arma ha indagato e appurato che i due operai in questione hanno omesso di indicare i redditi da lavoro dipendente percepiti. Sono stati così deferiti a piede libero all’autorità giudiziaria per aver ottenuto quanto non spettava loro bensì alle persone in difficoltà economica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento