menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
i figli delle cioce

i figli delle cioce

Pastena, Il valore della vita

Si è svolto il tradizionale incontro tra l’amministrazione comunale e il centro sociale per anziani sia per rinsaldare i legami di amicizia e di solidarietà e sia per incoraggiarlo ad essere presente e attivo nella comunità locale.

Si è svolto il tradizionale incontro tra l'amministrazione comunale e il centro sociale per anziani sia per rinsaldare i legami di amicizia e di solidarietà e sia per incoraggiarlo ad essere presente e attivo nella comunità locale.

san gabriele 2015

Ho rivolto un invito a considerare e a non sottovalutare "il valore della vita" e a trasmettere ai familiari un sentimento di rispetto e di attenzione per la quotidianità e le relazioni umane senza dimenticare che ogni attimo dell'esistenza è prezioso e pertanto non può essere sciupato nel nulla.

Riflessioni nate dall'esperienza del lavoro e in particolare dalla drammaticità dell'ultima notte in ospedale gravata dalla disperazione e dal dolore del padre e della madre che hanno perso una figlia sedicenne.

Il dramma della morte che interrompe all'improvviso il sogno di una ragazza e deturpa terribilmente l'esistenza dei genitori, un destino imprevisto e crudele che segna la storia e il futuro di tanti giovani.

Il valore della vita che spesso passa in secondo ordine per dare rilievo ed importanza alle cose, il valore della vita che viene dimenticato per rincorrere lo status symbol di una società che consuma ideali e valori e che diventa per questo più fragile e dispersiva.

Ho ricordato che devono rappresentare sempre la voce della gente, raccontare le cose che accadono, testimoniare il dolore di chi soffre, sostenere i deboli e gli emarginati, reclamare giustizia sociale e soprattutto non devono mai rassegnarsi all'età che incombe e ai malanni che insorgono.

Il valore della vita deve rimanere inalterato anche nei cambiamenti politici e non può essere offuscato dalla stagione dei rancori e delle vendette.

Il valore della vita va oltre i pregiudizi e l'ostilità di coloro che attendono la prova elettorale quasi fosse il giorno del giudizio, vincere o perdere le elezioni è poca cosa rispetto alla bellezza della vita.

Occorre avere il coraggio di alzare lo sguardo e di pensare oltre i nostri interessi personali, di rendersi conto che una società può progredire e crescere solo se c'è rispetto per gli altri e amore per il proprio paese.

Il centro sociale può essere sia il custode della saggezza popolare e sia il testimone di uno spirito solidale che stigmatizza coloro che per ambizioni personali o per meri calcoli politici recidono i rapporti di amicizia o calpestano i legami familiari.

Al presidente Antonio Ciavaglia e al direttivo sono stati formulati gli auguri di buon anno mentre la serata è stata gratuitamente deliziata dal gruppo folk "i figli delle cioce".

dott. Arturo Gnesi
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento