Pastena, la stampa è la cartina di crescita di una comunità. Grazie sindaco

All’inizio di un nuovo anno è doveroso esprimere sincera gratitudine al lavoro svolto dalle diverse redazioni on-line e della carta stampata che nei mesi passati hanno fatto conoscere le storie e i fatti del mio comune.

Arturo Gnesi-5

All’inizio di un nuovo anno è doveroso esprimere sincera gratitudine al lavoro svolto dalle diverse redazioni on-line e della carta stampata che nei mesi passati hanno fatto conoscere le storie e i fatti del mio comune.

Una presenza nella società che aiuta a capire gli eventi e a comprendere meglio il pensiero e le azioni di tutti coloro che sia nella politica che nella pubblica amministrazione devono dare risposte sia ai bisogni della gente che al consenso popolare.

Tutte le redazioni hanno offerto la possibilità di sprovincializzare alcune iniziative locali che sono un valido sostegno alla promozione turistica e alla crescita economica dell’intero paese.

Voci che non vengono disperse nel clamore di eventi più spettacolari e testimonianze che consentono ai piccoli centri montani di far conoscere le esigenze delle famiglie, le speranze dei giovani e talvolta la delusione degli anziani costretti a fare ancora economia e a fare sacrifici per arrivare alla fine del mese.

Ho sempre trovato ascolto e disponibilità da parte delle redazioni locali e anche gli addetti al lavoro per raccolta e la verifica delle notizie hanno seguito passo passo le vicende locali, le contrapposizioni della campagna elettorale, le battaglie relative all’inquinamento ambientale, al risanamento dei conti comunali e alle vicende occupazionali dei dipendenti del consorzio delle grotte di Pastena.

In questi anni siamo cresciuti grazie alla stampa e al lavoro di tutti coloro che hanno fatto circolare i momenti più importanti e talvolta drammatici della nostra piccola comunità locale.

La mia attenzione ai fatti, provinciali non è stata mai un’occasione per fare notizia o per avere i riflettori accesi sul mio paese o peggio ancora sulla mia persona, ma sono frutto della convinzione che nessun cittadino può astrarsi dai problemi che riguardano il paese dove abita e vive e a maggior ragione i rappresentanti istituzionali devono fare il possibile perché il territorio e la qualità della vita siano tutelati e possano essere consegnati senza danni, nelle mani delle nuove generazioni.

Ma la notizia è fondamentale per far crescere una coscienza civile capace di prendere posizioni sui temi dell’illegalità diffusa e della corruzione, delle infiltrazioni mafiose e del traffico dei rifiuti, degli investimenti nell’area industriale e della crisi del lavoro.

Ecco perché è doveroso dire grazie a tutti voi perché la nostra provincia potrà risalire la china anche grazie a chi mette il dito nella piaga e descrive le inefficienze della sanità o le contraddizioni del gestore idrico e talvolta smaschera i pericoli legati al dissesto idrogeologico o mette a nudo le opere pubbliche che pur avendo risucchiato milioni di finanziamenti sono abbandonate o chiuse come cattedrali nel deserto.

La stampa è la cartina tornasole del grado di crescita etica e culturale di una comunità e credo che nessuno debba arrendersi all’ovvietà o rinunciare a cercare la verità che si nasconde dietro gli eventi, anche brutali, che caratterizzano la nostra vita quotidiana.

Buon anno e buon lavoro a tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

il sindaco dott. Arturo Gnesi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento