Ricercato da oltre due anni, si era nascosto in Ciociaria

Sull’uomo pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, per i reati di rapina pluriaggravata, furto in abitazione e lesioni personali.

Nelle ore scorse i poliziotti della Questura di Frosinone e i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Frosinone, nell’ambito delle quotidiane attività congiunte finalizzate alla repressione dei reati predatori, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno di 29 anni, ricercato da due anni perché gravato da ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, per i reati di rapina pluriaggravata, furto in abitazione e lesioni personali.

La detenzione in carcere

L’arrestato era stato detenuto nella casa circondariale di Velletri, fino al luglio del 2016, per i medesimi reati ma, dopo la sua scarcerazione, si era reso irreperibile alla misura degli arresti domiciliari a cui si doveva sottoporre proprio in sostituzione della detenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rintracciato nelle campagne di Patrica

Il ricercato è stato scovato in un’abitazione delle campagne del patricano, all’interno della quale è stata trovata una gran quantità di merce, provento di numerosi furti commessi in aziende e fabbriche della zona. In particolare, è stato trovato numeroso materiale edile, strumenti da lavoro, gruppi elettrogeni, componenti di pc ed altro. È quindi verosimile che l’arrestato si continuasse a procurare da vivere attraverso la commissione di reati contro il patrimonio e la persona. Gli investigatori del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Frosinone, congiuntamente con i poliziotti della Squadra Mobile stanno svolgendo ulteriori accertamenti per stabilire tutti i furti da cui proviene la merce rinvenuta nell’abitazione utilizzata dall’arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento