Patrica, buone notizie per l’ilva la prossima settimana al via il bando per la vendita del sito

La prossima settimana, dopo che si saranno concluse le procedure per la vendita del sito dell’Ilva di Taranto, partirà il bando per quello di Patrica, che verrà aggiudicato entro settembre. In più, per il sito ciociaro c’è il forte interesse di un...

Ilva Patrica-2

La prossima settimana, dopo che si saranno concluse le procedure per la vendita del sito dell’Ilva di Taranto, partirà il bando per quello di Patrica, che verrà aggiudicato entro settembre. In più, per il sito ciociaro c’è il forte interesse di un investitore locale, la DEMI srl, pronta a rilevare lo stabilimento, far ripartire la produzione e riassorbire il personale.

Sono questi gli esiti dell’incontro che si è tenuto ieri a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza del dottor Castano, a cui hanno partecipato il senatore Francesco Scalia, la Provincia di Frosinone, il segretario della Cisl Enrico Coppotelli, il segretario della Fim Cisl Fabio Bernardini, una delegazione di lavoratori dell’Ilva di Patrica e l’ing. Capobianco della DEMI.

L’incontro scaturisce dalla visita che il senatore Francesco Scalia e il Presidente della Provincia Antonio Pompeo, insieme con il sindaco di Patrica Lucio Fiordalisio, avevano fatto a Patrica all’inizio di questa settimana, incontrando gli operai in sit in, davanti allo stabilimento.

Si chiarisce, una volta per tutte, dopo il rincorrersi di notizie degli ultimi giorni, il reale iter che la vendita del sito di Patrica dovrà seguire.

“E’ una buona notizia per tutto il territorio – ha dichiarato il Presidente Antonio Pompeo – si vedono finalmente i contorni più chiari di quale potrà essere il futuro dell’Ilva di Patrica. C’è una procedura certa da seguire; ci sono delle scadenze fissate; c’è un investitore che ha manifestato volontà di acquisto e disponibilità a riassorbire il personale. C’è stato un gioco di squadra efficace, in cui tutti hanno svolto al meglio il proprio compito. La Provincia di Frosinone ha continuato a svolgere un ruolo importante, portando all'attenzione del Mise la vicenda. In questo momento il mio pensiero va soprattutto ai lavoratori e alle loro famiglie, con i quali abbiamo condiviso un percorso comune. L’auspicio è che questo territorio possa ricevere a breve altre notizie positive del genere, tenuto conto delle numerose crisi aziendali in atto e che responsabilmente la Provincia sta seguendo e delle quali sta sollecitando soluzioni, anche con interventi di natura straordinaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il Senatore Francesco Scalia subito dopo l'incontro ha espresso la sua soddisfazione insieme al Segretario della CISL Enrico Coppotelli e Fabio Bernardini: " Grazie al Senatore Scalia per l'impegno che conferma che il lavoro di squadra per il bene del territorio paga sempre. Dopo anni, troverà finalmente conclusione questa vertenza in cui la Fim CISL ha sempre creduto potersi risolvere positivamente per tutte le ex maestranze precedenti occupate nello stabilimento di Patrica".

Anche il sindaco di Patrica, Lucio Fiordalisio, impegnato ieri in consiglio comunale ha commentato l'esito della riunione: "Con cauto ottimismo auspico che quanto scaturito dall'incontro al Mise sulla questione Ilva sia il percorso decisivo affinché lo stabilimento riapra e i lavoratori e le famiglie tornino a vivere con serenità dopo anni di preoccupazione è difficoltà. Una risposta finalmente positiva anche per il nostro territorio dove il fatto che un'azienda sopravviva sia visto come un miracolo. Il mio ringraziamento personale - ha concluso Fiordalisio - va al Senatore Scalia che in questi mesi è stato sempre vicino d attento alla questione e ha sempre dato, anche al sottoscritto, risposte chiare e mai di circostanza".

Soddisfatti dell'incontro anche i lavoratori presenti alla riunione: " L' incontro ha chiarito gli aspetti legati alla vendita. È positivo il fatto che ci sia la reale possibilità che l'Ilva venga ceduta in tempi tutto sommato ragionevoli. Non vogliamo rinunciare assolutamente alla possibilità di riprenderci il nostro posto di lavoro. Ci auguriamo che entro settembre tutto possa decidersi come dichiarato. Ringraziamo il Senatore Scalia per l'interessamento e per averci dato la possibilità di ascoltare il dott. Castano. Un grazie va anche al Presidente della Provincia, Antonio Pompeo, che in questi mesi è stato il nostro interlocutore e ci ha aiutato ad avere questo incontro ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento