Patrica, Fiordaliso rompe con Buschini e De Angelis e Sara Battisti

Parte da “Pensare democratico”, Area politica che fa riferimento all’Onorevole Buschini, all’Onorevole De Angelis ed a Sara Battisti, la prima voce fuori dal coro. Si tratta di una voce importante,  quella del Primo Cittadino di Patrica Lucio...

lucio fiordaliso

Parte da “Pensare democratico”, Area politica che fa riferimento all’Onorevole Buschini, all’Onorevole De Angelis ed a Sara Battisti, la prima voce fuori dal coro. Si tratta di una voce importante, quella del Primo Cittadino di Patrica Lucio Fiordalisio, uno dei Sindaci emergenti del Territorio Provinciale.

<< Non si può sempre far finta di nulla!>> con queste parole perentorie e risolute, Fiordalisio rompe gli schemi, spiegando il suo risentimento nato all’interno della Componente a seguito della scelta “Orfiniana”.

<<Non sono d’accordo con quanto dichiarato dal Vice Presidente Sara Battisti, che in un suo comunicato descrive uno scenario decisamente lontano dalla realtà, affermando che la presa di posizione della Componente a sostegno di Orfini sia stata una scelta collettiva, scaturita da momenti di confronto e dibattiti. Al contrario di quanto espresso dalla Battisti, devo evidenziare quanto sia stato carente proprio questo passaggio di discussione, il più importante. Ritengo difatti che l’asse dei Sindaci e degli Amministratori locali sia stata trascurata in questa fase decisionale, e questo errore di valutazione, questo tamponamento riparatorio, penso sia davvero inopportuno.

Noi Amministratori ci ritroviamo quotidianamente ad affrontare discussioni fondamentali a tutela dei nostri cittadini e dei nostri territori, con tutte le problematiche sociali, ambientali e occupazionali che caratterizzano la nostra Provincia. Problemi che aumentano a dismisura, considerando anche la scarsità di risorse economiche, i Bilanci Comunali risicati e drammaticamente compromessi.

Faccio questa premessa perché credo ci sia l’esigenza di ricordare cosa implica il ruolo che un Sindaco o un Amministratore riveste, ovvero una quotidianità in cui il confronto con la cittadinanza diventa inevitabilmente un susseguirsi di domande a cui noi, abbiamo l’obbligo e la responsabilità di dare risposte.

Quando si tratta di fare delle scelte importanti, come quella del Congresso, credo che sia tanto ovvio quanto legittimo dare voce a chi sta lavorando senza sosta sul Territorio.

Non entro nel merito della scelta Renzi-Orlando, ma nelle modalità che hanno definito la posizione assunta.

Comprendo le difficoltà che si possano incontrare nel gestire un’area politica così estesa, nella quale si ritrovano tanti soggetti diversi tra loro, proprio per questo voglio esprimere il mio pensiero a De Angelis e Buschini, con sincerità e rispetto:

La nostra Area Politica va riequilibrata a seguito di questi ultimi disordini, che hanno generato disagio e delusione, condivise ampiamente anche da altri Amministratori.

Non mi sento legato ad Orfini, per cui andrò al Congresso sostenendo la scelta che prenderò insieme al mio Circolo Locale, al quale va il mio più sentito ringraziamento per il grande lavoro di tesseramento portato avanti in questi mesi. Oltre 140 iscritti al Circolo PD di Patrica, un risultato mai avvenuto nel Territorio Lepino.>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento