Patrica, sindaco contra Acea Ato5 chiede chiarezza

“Con la presente, lo scrivente intende evidenziare alcune problematiche che da tempo affliggono i Cittadini di Patrica relativamente alla gestione da parte di Acea Ato5 della rete idrica cittadina, nonché di sollecitare le SS.VV. di predisporre...

Patrica Panorama

“Con la presente, lo scrivente intende evidenziare alcune problematiche che da tempo affliggono i Cittadini di Patrica relativamente alla gestione da parte di Acea Ato5 della rete idrica cittadina, nonché di sollecitare le SS.VV. di predisporre, nell’immediatezza, un incontro urgente indirizzato verso risoluzioni definitive e durevoli nel tempo.

Questa mia istanza, doverosa verso la cittadinanza che rappresento, assume toni di evidente dissenso e amarezza.

Ritengo inaccettabile che l’arrivo delle stagioni calde debba coincidere, quasi da consuetudine, con l’assenza di acqua nelle abitazioni.

Conseguenza di tali disagi, è l’inevitabile intervento dell’Ente, che malgrado non abbia alcuna responsabilità legata alle proprie competenze, viene esposto a dover far fronte alla gestione quotidiana di reclami da parte dei cittadini.

In questi mesi, abbiamo accolto ogni tipo di istanza, inviato puntualmente solleciti di intervento, richiamato la vostra attenzione anche con un precedente scritto.

La nostra tempestività e la nostra correttezza istituzionale, non hanno avuto riscontri positivi ed è un dato di fatto che, al contrario di quanto auspicato, visibili e reali siano invece le gravi negligenze da parte del vostro gestore.

Nello specifico, vorrei parlare ad esempio delle perdite d’acqua sulle strade, del pericolo in termini di sicurezza che tali fuoriuscite generano, delle pozzanghere che restano a giacere nell’archivio delle dimenticanze, di ripristini privi di controllo sui quali puntualmente si deve rintervenire.

Dette operazioni non vengono opportunamente monitorate dal vostro gestore e ne sono testimoni tutte quelle aree circostanziate dove è evidente che gli interventi di ripristino siano incompleti, inadeguati che e che, inoltre, non garantiscono la sicurezza e l’incolumità dei cittadini.

Modernizzazione ed informazione, questi sarebbero dovuti essere i pilastri sui quali fondare questa nuova gestione che state divulgando quasi fosse la risoluzione perfetta della problematica.

Quello che accade invece, è che ci si trova ad incontrare sulle strade, dipendenti della Vostra società, che privi di conoscenza del territorio, sono costretti a chiedere informazioni ai passanti. Questo perché la vostra decisione di attuare un piano di rotazione dei Responsabili di Area, si è rivelata essere, a mio avviso, una strategia fallimentare e priva di senso.

Tra le tante mancanze, quella che sicuramente grava in maniera decisiva su questa situazione, è proprio il verificarsi, relativo a questo attuale provvedimento, della totale assenza di un rapporto diretto tra i Sindaci e queste figure, che per lo meno in passato, avevano una dimestichezza ed una conoscenza adeguata del territorio.

Mi preme sottolineare che, nella maniera più assoluta saremo disposti a trascorrere un’altra stagione di “siccità” e che perseguiremo ogni azione necessaria a garantire ai nostri cittadini il bene primario per eccellenza, l’ACQUA.”

APPROVATO DALLA GIUNTA PROTOCOLLO D’INTESA CON IL CENTRO DIURNO DI CECCANO

Significativo l’impegno nelle politiche sociali assunto in questi mesi dall’Amministrazione Fiordalisio. Nella fattispecie, la Giunta Comunale di Patrica ha approvato un importante protocollo d’intesa con il Centro Diurno“Oltre il muro” di Ceccano, per favorire la risocializzazione di soggetti disagiati.

Il progetto, realizzato anche grazie all’interessamento del Vice Sindaco Angelo gatti, avrà la durata di un anno ed i ragazzi del centro coinvolti, si occuperanno di manutenzione del verde pubblico e di ripristinare alcuni comparti della Biblioteca comunale.

Nello specifico, l’Assessore ai Servizi Sociali Tania De Rocchis, ha messo a conoscenza che agli stessi verrà aperta una posizione assicurativa INAIL e verranno dotati di attrezzature ed indumenti idonei a svolgere le attività previste, in totale sicurezza.

<<Ovviamente il loro lavoro sarà supervisionato da personale comunale dipendente. Con questa azione di grande impatto e sensibilità,- evidenzia l’Assessore- il Comune di Patrica continua a promuovere e ad incentivare importanti percorsi di aiuto, di inserimento e di integrazione. >>

Un ulteriore passo avanti, in questa direzione, è stato la pubblicazione avvenuta in questi giorni, del bando lavoro accessorio e solidarietà 2016, sulla scia del medesimo bando del 2015.

Il Bando è destinato alle fasce sociali più deboli e ai soggetti diversamente abili, i quali presteranno le loro mansioni sul territorio di Patrica ricevendo in compenso dei Vouchers Inps, commisurati alle ore prestate.

<<Proseguiamo nella forte volontà di considerare quei cittadini in difficoltà lavorativa- Afferma il Sindaco Lucio Fiordalisio- coinvolgendoli nelle diverse attività legate alle attività amministrativa.

Abbiamo stanziato altre 200 ore e la graduatoria sarà valida fino a conclusione dell'anno in corso. >>

Conclude il Consigliere con delega al Bilancio, Andrea Baldassarre: <<Malgrado le ristrettezze di Bilancio non smettiamo di sostenere queste fondamentali azioni sociali che permettono al cittadino di lavorare per rendere migliore il proprio Paese.>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento