menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PENTATHLON MODERNO, LA COPPA DEL MONDO A ROMA DALL' 8 AL 13 APRILE

Un grande imperdibile evento sportivo a Roma , sport vero e sport puro, con cinque discipline (corsa, nuoto, scherma, equitazione e tiro) protagoniste assolute con atleti di livello mondiale ! Dall’8 al 13 aprile, il cuore olimpico di Roma sarà...

Un grande imperdibile evento sportivo a Roma , sport vero e sport puro, con cinque discipline (corsa, nuoto, scherma, equitazione e tiro) protagoniste assolute con atleti di livello mondiale ! Dall'8 al 13 aprile, il cuore olimpico di Roma sarà teatro della terza prova di Coppa del Mondo di pentathlon moderno, la multi disciplina nata in occasione dell'Olimpiade di Stoccolma 1912 da un'idea del barone Pierre de Coubertin. Dopo le tappe di Sarasota e Cairo, i pentatleti tornano in gara nell'appuntamento di Roma nella penultima prova del 2015. Dopo quella della capitale, ci sarà la quarta tappa a Kecskemét, Ungheria, che assegnerà gli ultimi punti validi per conquistare la finale del 14 giugno di Minsk, dove saranno assegnate due carte olimpiche ai vincitori. Dunque a Roma, città candidata per organizzare i Giochi olimpici estivi del 2024, si respirerà aria olimpica la prossima settimana. Alla prova di Coppa del Mondo, organizzata dalla Federazione Italiana Pentathlon Moderno, parteciperanno 201 atleti in rappresentanza di 34 nazioni, tra i quali 25 azzurri. L'evento inizierà mercoledì 8 aprile con la gara di qualificazione femminile, dove le pentatlete, suddivise in tre gruppi, gareggeranno per conquistare i 36 posti della finale di venerdì 10. Giovedì 9 sarà il turno delle qualificazioni maschili, con i pentatleti a caccia dei 36 posti per la finale di sabato 11. Lunedì 13, infine, si svolgerà la finale a staffetta mista (un uomo e una donna per ciascuna nazione). Gare che si prevedono spettacolari sia per le specialità del pentathlon moderno (scherma, nuoto, equitazione e combined, la combinata tiro-corsa) sia per gli impianti sportivi teatro dell'evento, dove si respira aria olimpica. La scherma si svolgerà nella Sala delle Armi di viale delle Olimpiadi, il nuoto alla piscina dei Mosaici del Foro Italico, l'equitazione al Pony Club Roma all'Acquacetosa e il combined all'interno dello Stadio dei Marmi Pietro Mennea. Per la prima volta in Italia esordirà la nuova formula del torneo di scherma, suddivisa nel ranking round e bonus round, inserita nel regolamento da quest'anno e che potrebbe essere applicata ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016. Tra i favoriti della vigilia per la vittoria di tappa ci sono anche gli azzurri. Nell'ultima prova dello scorso mese, il sassarese Fabio Poddighe ha sfiorato il podio chiudendo al 4° posto, mentre il romano Riccardo De Luca è arrivato 6°. Poddighe, tra l'altro, è 2° nel ranking di Coppa del Mondo 2015, mentre De Luca è 14°. In campo femminile, invece, l'azzurra più quotata è la romana Gloria Tocchi, 4^ nel ranking di Coppa del Mondo. Diversi i giovani azzurri che esordiranno a livello internazionale in una gara senior. Tra questi, anche la sedicenne romana Aurora Tognetti, campionessa del mondo in carica di categoria e portabandiera azzurra ai Giochi olimpici giovanili di Nanchino 2014. Le tre finali del 10, 11 e 13 aprile, saranno trasmesse in live streaming sul canale ufficiale della UIPM (www.pentathlon.org) e una sintesi sarà trasmessa nei giorni successivi su RaiSport. (fonte ufficio stampa FederPentathlon).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento