S.G.Incarico, perde tutto al videopoker e finge di essere stato rapinato

Un uomo scoperto e denunciato dai carabinieri per simulazione di reato

Foto dal web

Ha finto di essere stato vittima di una rapina. Settecento euro prese da un malvivente armato di coltello. Invece i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo e della stazione di San Giovanni Incarico hanno immediatamente capito che quel racconto faceva 'acqua da tutte le parti'. L'uomo, infatti, si è presentato in caserma diverse ore dopo la presunta rapina e di non aver chiesto subito aiuto poiché il rapinatore lo aveva minacciato di ripercussioni qualora si fosse rivolto alle Forze dell’Ordine. La vicenda raccontata dal 56enne non ha convinto i militari, i quali hanno attuato un’immediata attività investigativa che ha fatto emergere una serie di contraddizioni nel racconto dell’uomo e l’effettiva ricostruzione dei fatti. Il 56enne, messo di fronte all’evidenza, è crolalto confessando che la denuncia, dettata dalla disperazione, era stata tutto frutto della sua fantasia. Ha quindi ammeso di aver sperperato l’intera somma al videopoker e di aver inscenato i fatti per giustificare l’ammanco di denaro alla sua famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento