Picinisco, 30enne di Veroli si fa male durante un'escursione ad oltre 2000 metri. Elitrasportato in ospedale

Il ragazzo era in compagnia di altri amici su una parete di ghiacchio quando è caduto e si è fratturato un piede

Alpinista cade rovinosamente sul ghiaccio a Picinisco nei pressi della località Prati di Mezzo a circa 2000 metri di altitudine. In suo soccorso sono arrivati gli uomini del soccorso Alpino e Speleologico Lazio - CNSAS. La vittima dell'infortunio, un ragazzo di Veroli di 30 anni, era impegnato con alcuni amici in una escursione invernale con ramponi e picozza quando, a causa di una caduta sul ghiaccio, si è gravemente infortunato ad un piede.

La chiamata ai soccorsi

Impossibilitato a proseguire autonomamente il ragazzo ha contattato il 118. Quest'ultimo ha richiesto l'intervento dei tecnici del Soccorso Alpino. Sul posto  a bordo dell'eliambulanza del 118 della Regione Lazio  è giunto un tecnico di elisococcorso del CNSAS che ha provveduto alle operazioni di recupero del  ferito. A supporto delle operazioni di  salvataggio  anche una squadra di terra  della stazione di Cassino del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - CNSAS. Una volta recuperato, l'alpinista è stato trasportato con l'eliambulanza nel vicino ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento