Portano le pecore a spasso sui prati senza contratti di lavoro. Beccati quattro pastori a “nero”

Questa la scoperta fatta dai carabinieri forestale nel sud della provincia di Frosinone

Anche per portare a spasso sui prati le pecore, da tempo, la legge italiana prevede che i “pastori” vengano messi in regola a livello contrattuale dai titolari delle aziende agricole. Proprio nell’ambito di un controllo dei carabinieri forestale teso a far emergere il lavoro sommerso nelle ore scorse questi ultimi hanno provveduto al controllo di quattro aziende agricole situate in località Prati di Mezzo sulle montagne di Picinisco nel sud della provincia di Frosinone.

I militari, dopo aver atteso il rientro dei greggi con le pecore hanno accertatoo che i 4  pastori posti a loro guardia erano sprovvisti di contratto di formazione e non risultavano essere stati mai assunti, motivo per cui venivano segnalati al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone per i successivi provvedimenti di competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

  • La storia: "Se mio padre è ancora vivo lo debbo ai cardiologi dello Spaziani di Frosinone"

  • Cassino, muore in ospedale a soli 54 anni dopo due giorni di ricovero: aveva coliche addominali

  • Ripi, sorprende il ladro in casa e lo insegue con la macchina, ma il malvivente riesce a fuggire

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento