Piedimonte San Germano, arrestato il padre del piccolo Gabriel (foto e video)

Nicola Feroleto, secondo le quanto emerso dalle indagini, avrebbe ucciso il bambino di soli 28 mesi, insieme alla madre che da due giorni è in carcere. In un'intervista racconta che se fosse stato presente avrebbe salvato il figlio

Nicola Feroleto

Lo avrebbero ucciso in due. Il piccolo Gabriel, il bimbo di due anni e mezzo, assassinato a Piedimonte San Germano, sarebbe stato strangolato non solo dalla madre ma anche dal padre, Nicola Feroleto che nel corso della notte scorsa è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Cassino unitamente ai colleghi del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone coordinati dal colonnello Fabio Cagnazzo. L'uomo, quarantanotto anni e residente a Villa Santa Lucia, come si legge nella nota diramata dagli inquirenti, avrebbe ucciso il bambino insieme alla madre di quest'ultimo, Donatella di Bona. 

La nota

"A seguito di incessante attività investigativa gli inquirenti eseguivano il fermo disposto dal PM, che condivideva interamente il probante quadro accusatorio delineato nei confronti di Nicola Feroleto nato a Sant'Ambrogio sul Garigliano e residente a Villa Santa Lucia per l'omicidio del figlio Gabriel di 2 anni perpetrato in concorso con la madre del piccolo Donatella Di Bona sottoposta anch'essa ieri mattina a fermo".

L'intervista: "Se ci fossi stato lo avrei salvato"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sospetti

I magistrati titolari della delicatissima inchiesta, il procuratore capo Luciano d'Emmanuele ed il sostituti procuratori Valentina Maisto e Roberto Bulgarini Nomi, nella giornata di ieri avevano raccolto elementi importanti a carico dell'uomo che nella serata è stato convocato in caserma accompagnato dall'avvocato Luigi D'Anna. Nel pomeriggio Nicola Feroleto aveva partecipato a due trasmissioni televisive di caratura nazionale e piangendo si era detto sconcertanto per quanto commesso Donatella Di Bona. Il piccolo Gabriel è nato a seguito di una breve relazione tra i due.

Le immagini dell'arresto della mamma

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento