Piedimonte San Germano, violentò un giovane 12 anni fa, rom in manette

Dopo oltre un decennio si è arrivati all'arresto di un 41enne residente a Cassino che nel 2006 compì l'abuso

Ci son voluti 12 anni per mettere le manette ai polsi di un 41enne di etnia rom residente a Cassino che nel 2006 violentò un giovane nel sorano. Ieri, l'allora 29enne, già censito per reati contro il patrimonio, la persona, gli stupefacenti ed attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma per altro procedimento penale, è stato arrestato dai carabinieri di Piedimonte San Germano in ottemperanza di Ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento