menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piedimonte, il NOE chiude la centrale termoelettrica della Volla

Un'ispezione dei Carabinieri ha consentito di rilevare l'assenza dell'autorizzazione integrata ambientale e l'irregolare smaltimento dei rifiuti all'interno dell'impianto che dovrebbe fornire energia anche allo stabilimento FCA

La centrale termoelettrica di Piedimonte San Germano è stata chiusa. A disporre la momentanea sospensione dell'impianto situato in località Volla e che, come da progetto, entro breve dovrebbe fornire energia elettrica allo stabilimento FCA, sono stati i carabinieri del Noe di Roma su disposizione della Procura di Cassino.

I fatti

A far scattare il provvedimento è stato l'avvenuto riscontro dell'assenza dell'autorizzazione integrata ambientale e dell'irregolare smaltimento e stoccaggio dei rifiuti presenti all'interno dell'impianto. Un controllo inaspettato quello messo in atto dai carabinieri del Noe unitamente ai colleghi della Compagnia di Cassino e della stazione di Piedimonte San Germano.

Le denunce

Alla luce delle irregolarità emerse dopo l'ispezione sono stati denunciati il legale rappresentante della società che gestisce la centrale termoelettrica, un 53enne residente a Roma ed il responsabile della conduzione dell'impianto, un 53enne residente a Piedimonte San Germano. Oltre che alle sanzioni notificate, i due dovranno sanare le violazioni contestate. E fino a quel momento l'impianto resterà fermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento