Piedimonte, due automobili distrutte dal fuoco, i carabinieri indagano e non si esclude il dolo

L'incendio si è sviluppato all'alba nel parcheggio di una concessionaria, danni per oltre settantamila euro

Foto dal web

Due macchine di lusso, una Mini Cooper ed un'Audi sono andate distrutte in un incendio che si è sviluppato poco dopo le cinque di questa mattina, nel piazzale di una rivendita di automobili a Piedimonte San Germano.

A dare l'allarme ai Vigili del Fuoco sono stati degli operai che transitavano lungo via Casilina e che hanno notato le fiamme. Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Cassino e della stazione di Piedimonte San Germano. In base ad una prima ricostruzione effettuata dai Vigili del Fuoco e dai militari del tenente Emanuele Grio, comandante del Norm della Compagnia cassinate, sembrerebbe che a distruggere le vetture possa essere stato un incendio provocato volontariamente. Per avere un quadro più certo bisognerà attendere gli esiti definitivi degli accertamenti svolti. Il titolare della concessionaria, che è proprietario anche di un'altra attività sempre a Piedimonte, ha negato di aver avuto mai minacce. Nessuna pista quindi viene esclusa. La Procura, nella persona della dottoressa Marina Marra, magistrato di turno, ha disposto ogni tipo di verifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento