Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Piedimonte San Germano

Omicidio Gabriel, scioccanti le motivazioni della sentenza: il bimbo ucciso con ferocia inaudita

La madre Donatella Di Bona avrebbe volontariamente soffocato il piccolo per diversi e lungi minuti perchè 'covava un rancore nei suoi confronti'. Il 19 ottobre fissato il processo in Appello per il padre, Nicola Feroleto. Entrambi i genitori sono stati condannati all'ergastolo

Donatella Di Bona ha ucciso, soffocandolo, il figlioletto Gabriel di soli 27 mesi perchè covava nei suoi confronti un risentimento. E anche nelle ore successive all'omicidio avvenuto in località Volla a Piedimonte San Germano, la donna non 'avrebbe mostrato reale pentimento'. Queste le motivazioni che hanno spinto il Gip del tribunale di Cassino, Domenico Di Croce a condannare la trentenne all'ergastolo ed a farla rinchiudere nel carcere femminile di Rebibbia. Insieme a lei a vedersi infliggere il massimo della pena è stato il padre del bimbo, Nicola Feroleto. Per il quarantottenne di Villa Santa Lucia si sono aperte le porte del carcere di Frosinone da due anni e mezzo. Per Feroleto il 19 ottobre avrà inizio il processo in Corte d'Appello a Roma. 

Gabriel Feroleto venne ucciso in un mercoledì di fine aprile mentre era in auto con la madre e il padre che aveva un'altra famiglia ma da tempo viveva una relazione con Donatella Di Bona. I due stavano consumando un rapporto sessuale quando il piccolo ha iniziato a fare i capricci. Il pianto disperato e la richiesta di Gabriel di tornare a casa, hanno provocato la reazione violenta della madre che lo ha afferrato e portato fuori dalla macchina e per sette, lunghissimi minuti, sotto gli occhi del compagno che non ha mosso un dito, avrebbe soffocato con la mano sulla bocca e sul naso, il bimbo che ha cercato in ogni modo di ribellarsi. Poi quando Gabriel ha perso i sensi il padre, secondo quanto ricostruito durante il processo, lo avrebbe lanciato tra i rovi, come una bambola di pezza. Un omicidio crudele e ingiustificabile che per i giudici della Corte d'Assise dei trlbunale di Cassino e per il Gip, non poteva avere sconti di pena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Gabriel, scioccanti le motivazioni della sentenza: il bimbo ucciso con ferocia inaudita

FrosinoneToday è in caricamento