Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Gabriel, il piccolo 'Grisù' dai riccioli d'oro che amava fare il pompiere

Nell'ultima foto felice, scattata a carnevale, il bimbo ucciso dalla madre indossa una felpa dei Vigili del Fuoco

Il piccolo Gabriel

Una foto felice. Che immortala un bimbo paffuto e biondo con indosso la felpa dei Vigili del Fuoco. Il piccolo Gabriel Faroleto, il bimbo di trenta mesi strangolato dalla madre a Piedimonte San Germano in provincia di Frosinone, che vogliamo ricordare così, sorridente. Con gli occhi color nocciola e le guance paffute. Una fotografia scattata due mesi fa, a Carnevale, e che sembra essere lontana anni luce dall'orrore e dalla tragedia che in queste ore si è abbattuta sulla comunità della Volla.

Una vicenda drammatica

Una drammatica vicenda che pone l'accento su quanto, a volte, si diventa ciechi davanti ad una palese evidenza. Davanti alla povertà estrema, al degrado, all'insofferenza verso il mondo. Il piccolo 'Grisù' dagli occhi nocciola non è stato solo ucciso da una giovane madre fuori di senno, ma da una società che ha finto di non vedere, non capire, cosa stesse accadendo in quella modestissima abitazione di Piedimonte San Germano.

Perché si fa finta di non vedere?

Una società che ha fatto finta di non vedere una donna troppo anziana per continuare a lavorare duramente; per amore di quel nipotino dal volto d'angelo. Una società che non ha voluto vedere oltre l'eccessiva magrezza di una ragazza fragile, spaurita, malata e senza pazienza verso un bimbo così piccolo. E in questa foto, con la felpa da Vigile del Fuoco, Gabriel diventa un eroe che, fino alla fine e senza aver paura, ha cercato di difendere la sua breve esistenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gabriel, il piccolo 'Grisù' dai riccioli d'oro che amava fare il pompiere

FrosinoneToday è in caricamento