Piedimonte, revocato il divieto di dimora al sindaco Ferdinandi, scarcerato il vice sindaco

Il tribunale per il Riesame ha annullato le misure cautelari. Agli arresti domiciliari resta solo l'imprenditore Pietro Varlese

Il tribunale per il Riesame ha annullato le misure cautelari a carico del sindaco e del vice sindaco di Piedimonte San Germano. Gioacchino Ferdinandi, primo cittadino, si è visto revocato il divieto di dimora in paese. Il vice sindaco Leonardo Capuano ha avuto l'annullamento degli arresti domiciliari. I giudici del tribunale capitolino hanno invece confermato la misura cautelare ai domiciliari per l'imprenditore Pietro Varlese.

seguono aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento