Piglio, arrestati dai carabinieri tre albanesi ricercati per rapina in una casa del posto

Gli stranieri il 7 dicembre scorso erano penetrati in un'abitazione per consumare un furto. Scoperti dal proprietario, ne era nata una colluttazione. I militari informati del fatto si erano subito messi sulle loro tracce

Arrestati dai carabinieri i tre albanesi che il 7  dicembre scorso erano penetrati in una abitazione di Piglio per consumare un furto. Reato che si è trasformato in rapina quando il proprietario, che si era accorto della loro presenza, è stato aggredto  fisicamente. L'uomo si è difeso come ha potuto ma i tre albanesi avevano avuto la meglio ed erano fuggiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il colpo la fuga 

Il malcapitato aveva avvisato i carabinieri del fatto criminoso. I militari si sono subito messi sulle tracce dei malviventi e proprio nella tarda mattinata di ieri i carabinieri  della Compagnia di Anagni (Stazione di Piglio) hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del  tribunale di Frosinone su richiesta della locale Procura nei confronti dei tre cittadini albanesi, tutti pregiudicati, che  all'esito della  attività indagine, sono stati ritenuti responsabili di rapina ai danni della persona di Piglio. L'ordinanza è stata notificata agli arrestati rispettivamente presso le case circondariali di Roma, Terni e Perugia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento