Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Piglio

Piglio, estorsione e maltrattamenti in famiglia dai domiciliari finisce in carcere

Un 37enne originario della Capitale è stato portato nella Casa Circondariale di Rieti

Doveva espiare una pena residua di un altro anno e mezzo si reclusione in carcere ma stava in una comunità nel nord della Ciociaria. Nelle ore scorse i carabinieri della Stazione di Piglio, però, hanno dato esecuzione al provvedimento di revoca del beneficio degli arresti domiciliari ed esecuzione della pena in carcere emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Frosinone il 20 agosto ed hanno tratto in arresto un 37enne di origini romane. L’uomo, come detto, era già sottoposto agli arresti domiciliari presso una comunità terapeudica del luogo per i reati di estorsione e maltrattamenti in famiglia ai danni del genitore.

Il provvedimento odierno è stato emesso a suo carico poiché condannato ad espiare una pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione per i reati di cui sopra commessi in Roma nel 2013. L’arrestato, espletate le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Rieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, estorsione e maltrattamenti in famiglia dai domiciliari finisce in carcere

FrosinoneToday è in caricamento