Cronaca Piglio

Insospettisce i carabinieri, li spintona e scappa: pusher bloccato e denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale

Alla vista dei militari dell'Arma il 42enne di Piglio aveva cominciato a frugare nervosamente nelle sue tasche. Una volta controllato, li ha strattonati e si è dato alla fuga tentando invano di seminarli e disfarsi di tutta la cocaina che aveva addosso

Nella giornata di ieri, sabato 25 settembre 2021, i carabinieri di Piglio – nel corso di servizi per il controllo del territorio, finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti ed alla prevenzione e repressione di reati in genere – hanno arrestato in flagranza di reato un 42enne del luogo (già censito per reati contro la persona ed inerenti gli stupefacenti) poiché resosi responsabile di “resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

In particolare, nel centro cittadino, i militari notavano un uomo che destava un atteggiamento sospetto in quanto, alla loro vista, iniziava a frugare le proprie tasche in modo nervoso e repentino. Il personale operante, a quel punto, effettuava il controllo del predetto, il quale, tramite strattoni e spintoni, si dava la fuga.

Dopo un breve inseguimento, i militari, riuscivano a bloccare il predetto, recuperando parte degli involucri contenenti sostanze stupefacenti (circa grammi 0.5 di cocaina) che l’uomo aveva tentato di disfarsi durante la fuga.

L’operazione di polizia giudiziaria proseguiva poi presso l’abitazione dell’arrestato, dove i militari procedevano ad una perquisizione domiciliare, rinvenendo materiale atto al confezionamento delle dosi, posto sotto sequestro unitamente allo stupefacente recuperato in precedenza. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insospettisce i carabinieri, li spintona e scappa: pusher bloccato e denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale

FrosinoneToday è in caricamento