Investe un bimbo di 2 anni che muore in ospedale. 38enne pigliese condannato per omicidio colposo

Il tragico incidente avvenne in via Motta Samastra a Tor Bella Monaca. Dopo anni di processo è arrivata la condanna in primo grado a nove mesi e dieci giorni

Investe un bambino di soli due anni con la sua macchina causandone le morte. Un operaio di 38 anni originario di Piglio nelle ore scorse è stato condannato per omicidio colposo. I fatti risalgono al 2008 quando l’uomo, che da anni vive nella capitale, stava percorrendo a bordo della sua Lancia Y via Motta Samastra, a Tor Bella Monaca, una zona alla periferia di Roma.

La tragedia

All'improvviso la tragedia, il piccino a detta dell'automobilista era sbucato da dietro ad un'auto e lui non aveva fatto in tempo ad evitarlo. L'uomo aveva immediatamente soccorso il piccolo che era stato trasportato prima a Frascati e poi data la gravità delle condizioni, trasferito presso il policlinico "Umberto I" di Roma. Nonostante i disperati tentativi da parte dei sanitari di strapparlo alla morte, dopo dieci giorni di agonia il piccino era spirato. Una notizia che aveva fatto sprofondare l'operaio nella più cupa disperazione. A suo dire quel bimbo era sfrecciato sulla strada senza che potesse evitarlo. Di diverso avviso la madre la quale avrebbe dichiarato agli investigatori che il figlioletto le era stato strappato dalle mani. Evidenziando imprudenza ed imperizia, il giudice che si stava occupando del suo caso l'aveva rinviato a giudizio per omicidio colposo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La condanna mite

In sede di processo il magistrato concedendole tutte le attenuanti lo ha condannato ad una pena mite: nove mesi e dieci giorni (pena sospesa e non menzione) e ritiro della patente per diciotto mesi. L’avvocato difensore dell’imputato Gabriella Sugamele, avverso questa condanna ha presentato ricorso in Appello.  Intanto, va detto,  l’assicurazione che ha risarcito la famiglia del piccolo, ha stabilito un concorso di colpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento