rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Piglio- Jenne, Lupi cinghiali e faine stanno facendo strage di animali e prodotti

In aumento gli attacchi dei temibili predatori al bestiame e all’agricoltura. A Piglio, piccolo centro alle falde del Monte Scalambra, sono sempre più frequenti gli attacchi dei temibili predatori.

In aumento gli attacchi dei temibili predatori al bestiame e all'agricoltura. A Piglio, piccolo centro alle falde del Monte Scalambra, sono sempre più frequenti gli attacchi dei temibili predatori. I pastori locali dicono che nel territorio montano di Piglio i lupi ma anche i cinghiali e le faine procurano ingenti danni al settore zootecnico e agricolo; gli allevatori e gli agricoltori superstiti sono disperati non ce la fanno più ad andare avanti con la continua perdita di capi di bestiame e di prodotti agricoli.

La Regione Lazio poi, dicono i pastori,non risarcisce nulla, in quanto gli indennizzi sono bloccati da oltre cinque anni.

E' questa una situazione che rischia di mettere in ginocchio il comparto zooetcnico e agricolo, in un territorio già alle prese con una forte crisi economica.

Si sa che i lupi e i cinghiali sono delle razze protette, al contrario delle capre, degli agnelli delle pecore, delle galline: i primi fanno razzie ed i secondi che danno cibo all'uomo vengono divorati dagli animali affamati.

Cosa fanno gli Enti preposti per risolvere un problema così complesso che richiede soluzioni altrettanto complesse come quella della gestione del lupo e dei cinghiali per tutelare gli allevamenti, la zootecnia e l'agricoltura?

Poco più su di Piglio e precisamente a Jenne qualche giorno fa, alcuni lupi hanno sbranato due vitelline e un'altra gli è stata levata in bocca dai pastori che si sono coalizzati per limitare i danni contro le bestie feroci.

Giorgio Alessandro Pacetti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio- Jenne, Lupi cinghiali e faine stanno facendo strage di animali e prodotti

FrosinoneToday è in caricamento